Editoria, Martella: edicole presidio per tenuta democratica. Impegno per trasformarle in hub di servizi

Per Andrea Martella, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’ Editoria, le edicole sono “un presidio fondamentale per la tenuta democratica del nostro Paese, perché, dal momento che vendono la totalità dei prodotti editoriali, garantiscono il pluralismo” dice in un’intervista a Repubblica. Un presidio a rischio, tanto più in una situazione come quella attuale.

“In tutti i decreti per l’ emergenza è stata ribadita la decisione di mantenere aperte le edicole perché forniscono un servizio essenziale. E quindi abbiamo anche voluto sostenere lo sforzo di chi rimane aperto, raddoppiando il credito d’imposta ed estendendolo per la consegna a domicilio dei giornali, al canone di affitto, alle imposte locali e alle spese di connessione. Non abbiamo stanziato altri fondi rispetto alla legge di Bilancio perché erano avanzate risorse dall’ anno precedente, e quindi disponiamo già della copertura”.

Martella conta di mettere a regime la misura sul credito d’imposta “già dalla prossima legge di Bilancio, tenendo conto delle esigenze che emergeranno”.

Il sottosegretario con delega all’Editoria Andrea Martella (Foto ANSA/ALESSANDRO DI MEO)

C’ è un tema liquidità “che investe tutta la filiera dell’ editoria: lavoriamo perché venga affrontato nelle prossime misure, sia nel decreto che si sta preparando in queste ore, sia in quello che verrà presentato prima di Pasqua”. “Va combattuta “la diffusione online di prodotti editoriali pirata. In questo senso ho inviato una lettera al presidente AgCom perché intervenga”.

Poi nell’ambito del progetto di riforma Editoria 5.0 “ci impegneremo anche per far diventare le edicole un hub di servizi delle Asl e dei Comuni”.

Si sta inoltre per chiudere “un accordo con le Poste per ridurre al minimo per i giornalai le commissioni per i pagamenti digitali. E lavoreremo per costruire le condizioni per la revisione dell’attuale aggio (la quota del prezzo di copertina che i giornalai trattengono, ndr ) in direzione più favorevole agli edicolanti e tenendo conto dell’ intera filiera”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione