Francesco Delzio lascia il Gruppo Atlantia in fase di trasformazione

Condividi

Francesco Delzio, secondo quanto risulta a Prima, avrebbe definito l’uscita dal Gruppo Atlantia in cui è stato per quasi dieci anni come executive vice president, coordinando tutte le attività di public affairs, comunicazione esterna e interna, advertising, marketing e sostenibilità del gruppo e delle sue controllate (da Autostrade ad Abertis, da Aeroporti di Roma a Telepass).
Lascia dunque una notevole quantità di incarichi che vanno dalla direzione Relazione Esterne, Affari Istituzionali e Marketing del gruppo, alla direzione Centrale Relazioni Esterne, Affari Istituzionali e Marketing di Autostrade per l’Italia, nonché la presidenza di AD Moving (la concessionaria di pubblicità della rete autostradale) e la direzione delle testate editoriali del gruppo, MyWay ed Agorà.

Francesco Delzio

 

La decisione di Delzio sarebbe legata alla profonda trasformazione di Atlantia che si avvia a diventare una holding di partecipazioni e investimenti, con Autostrade per cui si sta ridefinendo il futuro. Si apprende che nel nuovo corso di Atlantia l’ampia direzione di Delzio verrà abolita e le numerose funzioni prima accorpate al suo interno verranno ridistribuite.
L’uscita di Delzio, gestita molto sotto traccia, fa pensare che abbia in pentola qualcosa di professionalmente intrigante.