Mondadori, Fininvest dice no al dividendo. Cautela per emergenza coronavirus

La Fininvest voterà no alla distribuzione del dividendo da parte della Mondadori, una scelta di prudenza per l’emergenza coronavirus.

Lo comunica la holding della famiglia Berlusconi, sottolineando che dopo la proposta del consiglio di amministrazione della Mondadori (Ame) adottata il 17 marzo sulla destinazione dell’utile del 2019 e sulla distribuzione del dividendo, “preso atto positivamente della valutazione del cda di Ame sulla capacità di generare flussi di cassa e di sostenere una equilibrata politica di dividendi, constata tuttavia l’attuale evolversi dell’emergenza Covid-19 e la perdurante incertezza sul rallentamento che si potrebbe determinare sulla domanda e sul ciclo economico anche per effetto dei provvedimenti via via adottati in Italia e all’estero di contenimento e restrizione delle attività produttive”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti