Serie tv, ecco le attesissime uscite in arrivo su Sky, Netflix e Amazon: da ‘Diavoli’ a ‘#Blackaf’

Condividi

Venerdì 17 aprile sarà il giorno di ‘Diavoli’ la nuova miniserie firmata Sky Italia e Lux Vide. Lo stesso giorno uscirà su Amazon una produzione originale dal titolo ‘Selah and the Spades’, teen drama ambientato in un lussuoso liceo della Pennsylvania.
DIAVOLI – Tratta dall’omonimo romanzo di Guido Maria Brera con Alessandro Borghi nei panni di Massimo de Ruggero e Patrick Dempsey in quelli di Dominic Morgan, questa miniserie Sky racconta di una guerra economica intercontinentale tra corruzione, politica e sete di potere. Si tratta di 10 episodi che saranno distribuiti ogni venerdi dal 17 aprile al 15 maggio con una doppia puntata a settimana. Il nuovo teen drama Amazon è ambientata ad Haldweel, una prestigiosa scuola d’elite della Pennsylvania. Racconta la divisione della scuola in varie bande e a capo di una di queste, le Spades, c’è la diciassettenne Selah che gestisce il traffico di stupefacenti e alcolici. La ragazza che dopo il diploma vedrà sparire il suo potere dovrà trovare chi la sostituirà una volta lasciato il collegio. Una serie cinica e spietata dove ragazzini già adulti si fanno la guerra per conquistare il potere nella scuola.

#BLACKAF – In questa nuova sitcom creata da Kenya Barris dopo l’acclamata “Black-ish” vede il suo creatore interpretare se stesso al fianco di Rashida Jones. La storia racconta di cosa significa essere una famiglia afroamericana di nuovi ricchi alle prese con i problemi di un mondo dove il concetto di “giusto” non è più così preciso.

The Midnight Gospel

THE MIDNIGHT GOSPEL – Il 20 aprile uscirà la nuova serie animata Netflix. Creata da Pendleton Ward – creatore di Adventure Time – e dal comico Duncan Trussell, la storia vedrà per protagonista Clancy, viaggiatore spaziale che entrerà in contatto con un multiverso di mondi vicini a scomparire grazie al suo simulatore cosmico a forma di vagina. La serie sarà un insieme di politicamente scorretto, filosofia spicciola e tanta ironia. (AGI)