Dentsu Aegis Network: previste politiche di riduzione degli stipendi e congedi temporanei. A settembre arriva Clark

Condividi

Dopo qualche notizia apparsa sulla stampa di settore americana e, in particolare, su Adweek, in merito a tagli e riduzioni degli stipendi all’interno della holding company Dentsu Aegis Network e delle agenzie 360i, mcgarrybowen, Carat, Isobar e iProspect, sono arrivate le dichiarazioni nel merito di un portavoce dell’azienda anglo nipponica. Che smentisce le ipotesi di licenziamenti e sottolinea che i congedi temporanei sono stati attivati proprio “come sistema per proteggere i posti di lavoro”. Questa e altre misure di contenimento dei costi sono quindi conseguenza inevitabile dell’impatto di Covid -19 sul business dei clienti e delle agenzie. Dice il messaggio del gruppo: “Consideriamo le nostre persone come la nostra più grande forza e stiamo facendo tutto il possibile per fare in modo che, una volta passata questa crisi, avremo un business sano e sostenibile”.

Wendi Clark

Il piano di riduzione dei costi segue la notizia che Wendy Clark, ex ceo globale di DDB, è stata nominata CEO globale di Dentsu Aegis Network e supervisionerà da settembre anche tutte le operazioni al di fuori del Giappone nel ruolo, così come i marchi Dentsu Aegis tra cui Merkle, Carat, Isobar e Mcgarrybowen.