L’impatto social del coronavirus su lusso e lifestyle in una ricerca di Dmr Group

Condividi

Dmr Group, azienda attiva nel monitoraggio e analisi media dei mercati lusso e lifestyle,
ha realizzato una ricerca sull’effetto dell’emergenza coronavirus sui Social Media.

In particolare, gli esperti Dmr MR hanno monitorato il panel di oltre 25mila Social Account rilevanti per moda, lusso, cosmetica e lifestyle nel periodo dal 02 al 29 marzo, per capire l’impatto del Covid-19 sulla loro attività su Facebook, Instagram e Twitter.

In totale, il panel ha realizzato oltre 1.4 milioni di post per un Engagement pari a 8.2 miliardi e una Reach di 143.5 miliardi.

Per quanto riguarda le piattaforme, in media nelle quattro settimane:
– Facebook ha registrato un incremento del numero dei post del +12,1% con un relativo aumento dell’Engagement del +16,3%;
– Twitter, anche se con il più alto numero in assoluto di post, ha visto una crescita dei contenuti del +2,6% con un incremento dell’Engagement del +5,7%;
– Instagram ha avuto un calo dei post del -1% al quale è corrisposto un decremento dell’Engagement del -1,9%, anche se mantiene livelli di Engagement di gran lunga superiori agli altri due social.

In riferimento, invece, alle categorie chiave considerate, in media nelle quattro settimane:
– ‘Media e Giornalisti’, che hanno realizzato il maggior quantitativo di post, ne hanno incrementato il numero del +5,8% con un aumento dell’Engagement del +5,9%.
– ‘Celebrity e Influencer’ hanno realizzato un +0,5% dei post registrando, però, un calo dell’Engagement del -1,5%;
– ‘Brand e Store’ hanno ridotto il numero dei post del -10,8% e questo ha comportato un decremento dell’Engagement del -15,7%.

Gli esperti Dmr hanno, inoltre, monitorato nello stesso periodo l’incidenza di 30 keyword e 50 hashtag legati all’emergenza sanitaria sui contenuti realizzati dal panel di account. Considerando la totalità dei profili, le keyword e gli hashtag sono stati utilizzati nel 17% del totale dei contenuti.

Dando uno sguardo in dettaglio alle categorie chiave:
– ‘Media e Giornalisti’ hanno dedicato il 19% del totale dei loro post all’emergenza. Nel periodo considerato, questa tipologia di post è cresciuta, in media, del +51%, ed è stata realizzata principalmente su Twitter (65%);
– ‘Celebrity e Influencer’ hanno focalizzato l’11% di tutti i loro post sul Covid-19, per un aumento medio nelle 4 settimane di questi contenuti del +120%. Il social preferito per l’argomento da questa categoria è stato Instagram (76%);
– ‘Brand e Store’ hanno concentrato il 6% dei loro post sull’argomento con un incremento medio nel periodo del +88,8%. Anche in questo caso, la piattaforma più utilizzata è stata Instagram (63%).

Nel report sono contenuti dettagli dell’analisi e alcuni approfondimenti sulla campagna #playfortheworld di Nike, sull’impegno di Chiara Ferragni e suo marito Fedez e sui progetti #iosonomilano e #iocisono di Vanity Fair Italia.

Il report sarà a breve disponibile sul sito www.dmr.st.