“Giocare al calcio nei prossimi mesi per me è impossibile”: Antonio Zapatero, direttore dell’ospedale madrileno Campo di Ifema

“Credo sia impossibile che si possa tornare in campo questa estate”, lo ha detto, intervistato da Cadena Ser, il direttore dell’ospedale da Campo di Ifema, la fiera di Madrid, Antonio Zapatero che si è unito al coro di esperti che si dicono pessimisti circa la possibilità di un ritorno al calcio giocato in emergenza Coronavirus in Spagna. Zapatero non nasconde il suo pessimismo che cozza con la volontà della Liga e della Federcalcio spagnola che invece spingono per la ripresa.

Antonio Zapatero (foto isanidad.com)

Il medico ha spiegato che “il test non è la soluzione, la soluzione arriverà a seconda del risultato del test. Se si scopre che non si dispone di anticorpi si è suscettibili alle infezioni”. “Nel periodo asintomatico fino a due giorni e mezzo prima dei sintomi e fino a mezza giornata prima dell’inizio dei sintomi la carica virale è massima e mantenere le distanze in campo non è possibile – ha concluso Zapatero – giocare al calcio nei prossimi mesi per me è impossibile”. (www.corrieredellosport.it)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Calcio e diritti tv. Lega di Serie A fa causa a Sky per i mancati pagamenti

Calcio e diritti tv. Lega di Serie A fa causa a Sky per i mancati pagamenti

‘L’ impatto del COVID-19 sulla Sport Industry’. Domani webinar gratuito by Mgp Sport Consulting

‘L’ impatto del COVID-19 sulla Sport Industry’. Domani webinar gratuito by Mgp Sport Consulting

Calcio. Ipotesi lotteria per l’assegnazione dei (pochi) posti allo stadio in Premier  nella prossima stagione

Calcio. Ipotesi lotteria per l’assegnazione dei (pochi) posti allo stadio in Premier nella prossima stagione