Covid-19, i timori di Sorrell: “un bagno di sangue” nel secondo trimestre

E’ stata una visione drammatica della fase che viviamo quella che Sir Martin Sorrell, executive chairman di S4 Capital, ha proposto nel corso del Digital Transformation Festival – organizzato dalla rivista inglese The Drum – e che si sta svolgendo virtualmente proponendo video, webinars e contributi editoriali di vario tipo.

Il fondatore di WPP ha predetto una secondo trimestre dell’anno che sarà un vero e proprio ‘bagno di sangue’ per molte aziende, specialmente per quelle che non sono già fortemente digital, nei propri processi e nella propria maniera di stare sul mercato.
Lato consulenti, ad esempio, la sua azienda S4 Capital, ha sottolineato Sorrell, non ha avuto difficoltà a calarsi nella nuova realtà obbligata di lavoro: “Le nostre 2.500 persone sono abituate a lavorare da casa, flessibilmente sia nell’arco delle 24 ore che nei 7 giorni”.

Sorrell ha inviato suggerimenti anche agli organizzatori del Festival di Cannes. “Andrebbero drasticamente ripensati i tempi e la natura del Festival, dove si svolge e come. È proprio necessario riunire così tante persone a spese enormi nel sud della Francia in quel periodo dell’anno?” si è chiesto Sorrell.

Martin Sorrell (Foto Ansa – EPA/ANDY RAIN)

Sorrell ha anche parlato dell’impatto che il coronavirus avrebbe avuto sulle sul business dell’adv sui numeri dell’intero 2020. Si aspetta una crisi che abbia la forma, il disegno, “di una radice quadrata inversa”, con la seconda gambetta più bassa di quella di partenza, in pratica, piuttosto che la forma a ‘V’ che aveva precedentemente suggerito, ipotizzando una ripresa più vivace e decisiva nel quarto trimestre.

Secondo il manager/imprenditore “ci saranno cambiamenti strutturali significativi nel settore delle agenzie”; ipotizzabili, secondo Sorrell, interventi di Private Equity che potrebbero riconfigurare in maniera di versa le holding company attualmente sul campo. Nello scenario anche i media, costretti ad accelerare il proprio processo di riorganizzazione dell’offerta in termini digitali, ed anche i grandi manager: anche chi aveva attitudini pigre, poca voglia di cambiare lo status quo, sarà costretto ad agire…

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Anche Snapchat blocca Trump: “Non amplificheremo le voci che incitano alla violenza razziale e all’ingiustizia”

Anche Snapchat blocca Trump: “Non amplificheremo le voci che incitano alla violenza razziale e all’ingiustizia”

EMERGENZA COVID19: CHI FA CHE COSA

EMERGENZA COVID19: CHI FA CHE COSA

Editoria, Riffeser (Fieg) alla Camera chiede più risorse (-403 milioni nel 1° semestre) e indica sei punti per evitare la desertificazione

Editoria, Riffeser (Fieg) alla Camera chiede più risorse (-403 milioni nel 1° semestre) e indica sei punti per evitare la desertificazione