Net Insurance conferma sponsorizzazione dell’Associazione Italiana Arbitri di calcio

Condividi

Net Insurance, la società di assicurazioni sponsor dell’Aia ha deciso di continuare a sostenere l’Associazione Italiana Arbitri di calcio, che con i suoi 30.000 associati è un pezzo importante della Figc. Un bel gesto in questo momento di stop del calcio a causa del coronavirus in cui gli sponsor non hanno ritorno di visibilità e comunicazione.

Andrea Battista, amministratore delegato della compagnia di assicurazione, nel confermare la decisione si dice fiducioso che Aia e Figc “organizzeranno la ripartenza delle attività sportive in piena e totale sicurezza per tutti, esattamente come stiamo facendo e faremo nella nostra azienda”. E conferma di mantenere “pienamente gli impegni finanziari previsti dal nostro contratto di sponsorizzazione. Nel momento in cui ripartiranno i Campionati e, successivamente, gli stadi d’Italia si apriranno nuovamente, ciò ritornerà a rappresentare il simbolo della gioia di vivere. Noi, insieme a tutti gli appassionati di calcio, non molleremo.”

Marcello Nicchi (Foto ANSA/SIMONE ARVEDA)

Naturalmente molto grati il presidente della Figc Gabriele Gravina e quello dell’Aia Marcello Nicchi, che dice “Questa spontanea dichiarazione di supporto e di incoraggiamento da parte di Net Insurance rappresenta per noi in questi momenti un gesto di grande conforto. A nome di tutti gli arbitri italiani desidero ringraziare direttamente Net Insurance per il riconoscimento del nostro valore nel calcio e nella vita sociale del Paese. Uniti dalla nostra invincibile passione ritorneremo a fischiare insieme il più importante calcio d’inizio della nostra vita.”

ll progetto di sponsorizzazione, che prevede una partnership strategica tra Figc, Aia e Net Insurance è stato sviluppato con la collaborazione di Innova et Bella, che ha agito da advisor indipendente.