Nel 2019 il 38% degli italiani ha fatto acquisti online. Ma il paese resta fanalino di coda in Europa

Nel 2019, il 38% degli italiani ha fatto almeno un acquisto online, il 2% in più sul 2018 e il 26% in più dal 2009, quando la percentuale si fermava al 12%. Lo rilevano i dati Eurostat. La media europea è il 60%, e il nostro paese occupa le ultime posizioni nell’Ue. Solo Romania (23%) e Bulgaria (22%) presentano percentuali più basse.

Tra i consumatori europei che utilizzano di più il canale delle vendite online ci sono Danimarca, Svezia e Olanda, con tassi sopra l’80%.

(Elaborazione Eurostat)

In generale, la percentuale di acquirenti online nel vecchio continente è aumentata in modo sostanziale negli ultimi 10 anni, in particolare per le fasce di età tra 16 e 54 anni. La quota più alta e il più alto aumento è stato tra gli utenti di Internet dai 25 ai 34 anni (dal 46% nel 2009 al 79% nel 2019), seguito dalle fasce di età dai 16 ai 24 anni (dal 41% al 73%), dai 35 ai 44 anni (dal 41% al 71%) e da 45 a 54 anni (dal 31% al 61%).

Aumenti anche nel gruppo di persone di età compresa tra 55 e 64 anni: dal 19% nel sondaggio del 2009 al 45% nel sondaggio del 2019, nonché per quelli di età compresa tra 65 e 74 anni (dall’8% al 28%).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Calcio, i giornalisti alla Figc: garantire l’accesso alla stampa

Calcio, i giornalisti alla Figc: garantire l’accesso alla stampa

Anche Snapchat blocca Trump: “Non amplificheremo le voci che incitano alla violenza razziale e all’ingiustizia”

Anche Snapchat blocca Trump: “Non amplificheremo le voci che incitano alla violenza razziale e all’ingiustizia”

EMERGENZA COVID19: CHI FA CHE COSA

EMERGENZA COVID19: CHI FA CHE COSA