Harry e Meghan boicottano i tabloid Uk: basta bugie e storie distorte

Scatta il boicottaggio di Harry e Meghan a tutti i tabloid britannici, sensazionalisti quanto popolari nel Regno Unito, con l’annuncio d’ora in poi di una politica di “zero reazioni e zero rapporti” verso il Mail, il Sun, il Mirror e l’Express: accusati di spacciare “bugie”.

La dichiarazione di guerra – senza precedenti in questa forma in casa Windsor – è contenuta in una lettera inviata agli editori inglesi coinvolti da Los Angeles, dove i duchi di Sussex si sono trasferiti dopo aver deciso di sganciarsi dai ruoli pubblici della Royal Family e dopo una prima tappa in Canada.

Harry e Meghan Markle (Foto Ansa – EPA/FACUNDO ARRIZABALAGA)

I Sussex, che sono già da mesi in causa con tutte le testate coinvolte, negano di voler “evitare la critica” e si dicono a disposizione di altri media. Mentre spiegano di aver deciso di rifiutare solo un certo giornalismo commerciale basato “sull’acchiappa clic, la distorsione” e l’intrusione nel privato che ha già “fatto completamente a pezzi la loro vita” per alimentare le tirature a colpi di “volgari pettegolezzi”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai, l’ad Salini smentisce le voci di dimissioni: eventualità esclusa. Obiettivo portare avanti percorso iniziato

Rai, l’ad Salini smentisce le voci di dimissioni: eventualità esclusa. Obiettivo portare avanti percorso iniziato

Edicole, a Milano potranno emettere certificati anagrafici. Snag: nuovo modello commerciale

Edicole, a Milano potranno emettere certificati anagrafici. Snag: nuovo modello commerciale

Gazzetta Mezzogiorno: insediato il tavolo di crisi. Martella: garantire continuità delle pubblicazioni

Gazzetta Mezzogiorno: insediato il tavolo di crisi. Martella: garantire continuità delle pubblicazioni