20 aprile Montalbano ferma I Crimini di Grindelwald. Report sfiora il 10%, Porro al 7,3%

Il commissario di Vigata contro una prima tv suggestiva su Canale 5, con un po’ meno informazione sul contagio del corona virus, e le nomine sulle partecipate arrivate tardi (ma non tardissimo) che sono rimaste al lungo fuori dal dibattito in televisione. Era simile per schemi, ma diversa nella sostanza, rispetto a quella di sette giorni prima, la griglia della serata tv del 20 aprile.

In prime time sulle ammiraglie sono andate in onda la replica con Luca Zingaretti e l’inedito ‘Animali Fantastici’, seconda parte del prequel del saga di Harry Potter in onda mercoledì scorso. On air poi c’erano altri due film e quindi, in tema talk, il confronto tra ‘Report’ e ‘Quarta Repubblica’ e, infine, la replica di ‘Stasera tutto è possibile’ sulla seconda rete pubblica.

In prime time ha vinto ha vinto ‘Il Commissario Montalbano’. L’episodio ‘Il gioco delle tre carte’, datato 2006 e con Luca Zingaretti, Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Angelo Russo nel cast, e Stefano Dionisi e Simona Cavallari guest star, ha portato Rai1 a quota 5,904 milioni di spettatori e 21,3% (in calo di mezzo punto rispetto all’episodio in replica precedente).

Su Canale 5 la prima tv del film fantasy, ‘Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald’, con Johnny Depp, Jude Law, Eddie Redmayne, Ezra Miller, Zoe Kravitz, ha avuto a 3,444 milioni di spettatori e il 14,3%.

 

Su Rai Tre ‘Report’, con la squadra di Sigfrido Ranucci impegnata fino alle 23.15 sui movimenti fondamentalisti cattolici e la destra italiana, Covid -19 in Piemonte, ma anche la preparazione alla ripartenza della Ferrari, ha ottenuto 2,863 milioni e 9,9% (sette giorni prima aveva conseguito 2,440 milioni e 8,6%).

 

Su Italia 1 la commedia ‘Un’estate al mare’, con Gigi Proietti, Massimo Ceccherini, Lino Banfi, Ezio Greggio, Enrico Brignano, Biagio Izzo, Alena Seredova, Victoria Silvstedt, Anna Falchi, e tanti altri protagonisti, ha avuto 1,681 milioni di spettatori e il 6%.

Su Rete 4 ‘Quarta Repubblica’, con Nicola Porro alla conduzione, e Silvio Berlusconi collegato in apertura fino alle 21.40, e poi Matteo Marzotto, Luca Zaia, Carlo Puca, Guido Crosetto, Carmelo Barbagallo, Pierpaolo Sileri, Giulio Gallera, Luigi De Magistris, Piero Sansonetti, Daniele Capezzone, Maria Giovanna Maglie, Lia Quartapelle, Marco Bestetti, Edward Luttwak, Iva Zanicchi, Alessandro Sallusti, Federico Rampini, Paolo Guzzanti tra gli altri ospiti, ha ottenuto 1636 milioni ed il 7,3% (sette giorni fa a 1575 milioni ed il 7%).

In coda, la graduatoria ha messo in fila così le reti: su Rai2 la replica di ‘Stasera Tutto è possibile’ è arrivata a 1,3 milioni di spettatori e il 5,2%; su La7 la pellicola ‘Flightplan – Mistero in volo’, con Jodie Foster, ha totalizzato 713mila spettatori e il 2,5%. In access è andato bene l’appuntamento dell’informazione su La7.

‘Otto e mezzo’ è arrivato a 2,474 milioni e 8,1% con Andrea Scanzi, Mariolina Sattanino, Giovanni Di Lorenzo e Gianrico Carofiglio ospiti di Lilli Gruber.

Su Rete4 ‘Stasera Italia’ con Giampiero Mughini, Federico Rampini, Giancarlo Cancelleri, Maurizio Belpietro, Massimiliano Salini, a 1,440 milioni e 4,8% nella prima parte e a 1,6 milioni e 5,2% nella seconda parte.

Su Rai2 per ‘Tg2 Post’ con Manuela Moreno alla conduzione e tra gli ospiti Vincenzo Spadafora e Antonio Cabrini, 1,162 milioni e 3,8% di share. Nella fascia in questione questi gli equilibri tra le ammiraglie: su Rai1 ‘Soliti Ignoti – Il Ritorno’ in replica ottiene 5,965 milioni di spettatori con il 19,7%; su Canale 5 ‘Striscia la Notizia’ raccoglie 5,826 milioni di spettatori con uno share del 19,1%.

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione