Mondadori: l’assemblea approva di non distribuire il dividendo

Alla presentazione del bilancio 2019 agli analisti lo scorso 18 marzo, Mondadori aveva annunciato il ritorno al dividendo dopo otto anni.
Oggi, spiega l’editrice in una nota, l’assemblea degli azionisti ha deliberato di non distribuire il dividendo – destinando “integralmente a riserva straordinaria l’utile netto del 2019 di 28,2 milioni” – , “anche ad esito della manifestata intenzione di voto del socio Fininvest” che nelle scorse settimane aveva annunciato la sua contrarietà.

Ernesto Mauri e Marina Berlusconi

Nella sua relazione l’a.d. Ernesto Mauri ha illustrato i principali dati relativi all’andamento del gruppo nell’esercizio 2019, già comunicati al mercato il 17 marzo scorso. Mauri ha inoltre confermato che quanto sta accadendo in relazione all’emergenza Covid-19 non modifica le solide prospettive di medio-lungo periodo della società.

Nell’assemblea è stata anche rinnovata l’autorizzazione all’acquisto e disposizione di azioni proprie e approvata, in continuità con gli anni precedenti, l’istituzione di un “piano di performance share” per il triennio 2020-2022 riservato al Consigliere esecutivo e ad alcuni manager della società.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs.  “Nuovo percorso professionale”

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs. “Nuovo percorso professionale”

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali