Fake news su coronavirus. In Turchia 402 arresti per diffusione di “informazioni prive di fondamento o provocatorie”

Il ministero dell’Interno turco ha reso noto che negli ultimi 42 giorni 402 persone sono state arrestate nel Paese per aver condiviso sui propri profili social “informazioni prive di fondamento o apertamente provocatorie”, rispetto all’epidemia di Covid-19. Il ministero fa sapere che sono stati 6.362 i profili social posti sotto controllo, con 855 persone individuate, 402 delle quali già in arresto. (AGI)

Recep Tayyip Erdogan

Recep Tayyip Erdogan

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs.  “Nuovo percorso professionale”

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs. “Nuovo percorso professionale”

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali