Valentina Pavan, direttore generale di Sendabox

La nomina di Valentina Pavan a direttore generale, dicono dalle parti di Sendabox, è il segno della continua crescita della società che dall’anno della sua nascita – il 2014 – è passata dall’essere un comparatore online di corrieri espressi ad affermarsi come piattaforma online (Sendabox.it) che integra soluzione di logistica con i servizi dei migliori corrieri nazionali e internazionali.

Valentina Pavan

Una crescita a ritmi sostenuti che ha portato con sé anche l’ampliamento dei servizi offerti e l’acquisizione nel 2016 di IoRitiro (la startup delle ‘portinerie online’ che fornisce un servizio di deposito e invio pacchi e buste attraverso un network di negozi): oggi Sendabox è un’azienda che punta ai 5 milioni di fatturato, con 20mila punti di ritiro in tutta Europa e un team di 15 persone.

Ed è in questo contesto che si inserisce l’arrivo, da fine aprile 2020, di Valentina Pavan, che approda in Sendabox dopo un’esperienza di 15 anni a Nexive, in cui ha ricoperto diversi ruoli strategici, prima come direttore marketing, comunicazione e customer operations, poi come parcel development director e infine chief commercial officer.

Prima di entrare in Nexive, Pavan ha lavorato in importanti aziende nazionali e multinazionali che operano in diversi settori merceologici (farmaceutico, cosmetico, servizi) ricoprendo ruoli di responsabilità.
In Sendabox affiancherà il fondatore e amministratore delegato Federico Pozzi Chiesa, supervisionando le attività di marketing, vendita e operative.

“Creando Sendabox volevamo portare innovazione nel settore della logistica con servizi flessibili per le spedizioni B2C e B2B, e un focus particolare sull’e-commerce e sull’integrazione verticale”, ha detto Federico Pozzi Chiesa, fondatore di Sendabox e di Supernova Hub, l’incubatore entro il quale la start-up ha mosso i suoi primi passi.

“Sendabox rappresenta la perfetta sintesi tra la trasformazione digitale e lo sviluppo dell’e-commerce, grazie alla sua piattaforma che offre servizi di spedizione e logistica; rappresenta anche l’integrazione tra online e offline, grazie alla rete di punti ritiro sul territorio”gli fa eco Pavan. “Servizi come quello offerto da Sendabox diventeranno sempre più strategici soprattutto in un momento in cui le spedizioni online giocano un ruolo fondamentale nell’economia di tutti i Paesi”.
E in cantiere, per l’immediato futuro, continua, “abbiamo lo sviluppo di progetti ambiziosi che accorpano logistica, consegne same-day, pagamenti e ulteriori servizi innovativi, con l’obiettivo di essere sempre più un hub di scambio, un facilitatore di operazioni e-commerce, un vero e proprio system intregrator a tutto tondo, lato logistico”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Werner Tietz, vicepresidente R&D di Saet

Werner Tietz, vicepresidente R&D di Saet

Eugenio Giavatto, chief financial officer di Sirti

Eugenio Giavatto, chief financial officer di Sirti

Andris Pavan, direttore di Cortexa

Andris Pavan, direttore di Cortexa