Oscar anche ai film che hanno debuttato su piattaforme streaming. Sospeso requisito “cinema Los Angeles”

Il coronavirus costringe a cambiare anche le regole degli Oscar del cinema, facendo venir meno un tradizionale requisito. Per essere candidato al premio più ambito di Hollywood, un film deve essere stato distribuito nella contea di Los Angeles durante il precedente anno solare e deve essere proiettato nei cinema per almeno sette giorni consecutivi: una regola che l’Academy ha deciso di sospendere.

I cinema di Los Angeles sono chiusi dalla metà di marzo per il Covid-19 e non è dato sapere quando potranno riaprire.

“Fino a nuova comunicazione, solo per i premi della 93esima edizione, i film che avevano in programma l’uscita nei cinema ma che hanno debuttato sulle piattaforme di streaming commerciali potranno qualificarsi”, annuncia l’Academy in una nota. La regola sarà ripristinata quando riapriranno le sale cinematografiche.(AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione