Netflix aderisce ad Anica. “Dialogo per far crescere la filiera italiana”

Condividi

Netflix ha presentato la sua richiesta di iscrizione all’Anica, Associazione nazionale industrie cinematografiche audiovisive e multimediali presieduta da Francesco Rutelli.
I rappresentanti della streaming tv di Reed Hastings parteciperanno a partire da oggi all’attività dell’Anica, al Consiglio Cinema, Audiovisivo e Digitale e ai suoi Comitati impegnati in questa fase di grande trasformazione dell’ecosistema Cine-audiovisivo.

Reed Hastings (Foto Ansa)

Particolare impegno, spiega una nota dell’associazione,  sarà dedicato alla condivisione di proposte per migliorare ulteriormente la regolamentazione in Italia, nell’interesse di creatività, produzioni e occupazione. Questi obiettivi devono accomunare la filiera in tutte le sue componenti, dagli autori all’esercizio.
Netflix, conclude la nota,  intensificherà in questo modo il dialogo già intrapreso con le industrie cinematografiche ed audiovisive, estendendolo tanto alle tradizionali componenti ANICA (Produzione, Distribuzione, Industrie Tecniche) quanto alle nuove componenti (piattaforme, digitale, canali tematici) per film, serie, animazione, documentari per la crescita complessiva della filiera in Italia.