Venerdì 1 e Sabato 2 maggio Favino, Contagion e Ambra per la festa del lavoro. Bonolis stacca Mannoia

Venerdì e sabato ancora di quarantena per gli italiani, l’uno ed il due di maggio, con tante repliche di pregio in onda su entrambe le ammiraglie, ma anche qualche proposta fresca, con l’originale rivisitazione del ‘concertone’ del primo maggio in versione smart sulla terza rete.

Nel prime time di venerdì, su Rai1 Pane e Libertà – Giuseppe Di Vittorio con Pierfrancesco Favino protagonista ha riscosso 3,566 milioni di spettatori ed il 13,5%. Un buon risultato che è valso all’ammiraglia la conquista della serata allo sprint sul film dell’ammiraglia rivale.

Su Canale 5, infatti, ‘Contagion’ ha riscosso 3,334 milioni di spettatori ed il 13,4% di share. Su Italia 1 Il film per la saga di ‘Twilight’, ‘Breaking Dawn Parte 1’ ha totalizzato 1,960 milioni di spettatori e ed il 7,1%, facendo complessivamente meglio dei due telefilm di Rai 2 (‘NCIS’ a 1,660 milioni di spettatori e 6,7% di share e ‘The Rookie’ a 1,5 milioni di spettatori e 5,4%).

Ma a fare una buona prestazione (in flessione di quattro decimali) è stata Ambra Angiolini, con la versione smart del concertone del primo maggio, realizzata con un mix di contributi live, pezzi d’archivio e nuovi video.

‘Primo maggio 2020. Musica per L’Italia’ ha avuto 2,264 milioni e l’8,7% facendo meglio delle ultime edizioni ‘normali’, convocando il target davanti alla televisione piuttosto che in piazza.

Dietro? Gianluigi Nuzzi, con ‘Quarto Grado’ versione corona virus a 1,547 milioni di spettatori ed il 6,7%. In calo, invece, è stato ancora Diego Bianchi con ‘Propaganda Live’ su La7, arrivato a 1,3 milioni e 5,6%, in rotta di collisione con Ambra. Bene ha fatto ancora Tv2000: ‘Italia in Preghiera’ alle 21.00 ha ottenuto oltre 1,3 milioni ed il 4,35%.

Tra le native digitali free tante buone prestazioni da segnalare, questo il podio: su Tv8 ‘Italia’s Got Talent Best Of’ a 811mila spettatori con il 2,9%, su Rai4 ‘Escape Plan- Fuga dall’Inferno’ a 732mila spettatori e il 2,5%; su Nove ‘I Migliori di Fratelli di Crozza’ 534mila spettatori con l’1,9%.

Al sabato, nel cuore di quello che in tempi normali sarebbe stato un clamoroso ponte festivo, equilibri inversi rispetto al venerdì.

Su Canale 5 Ciao Darwin 8-Terre desolate’ ha raccolto 4,720 milioni ed il 20,5% (+1 punto e due decimali) con Paolo Bonolis a fare confrontare ‘Juve contro tutti’ in crescita di due punti percentuali.

Su Rai1 il ritorno di ‘Un, due, tre … Fiorella’, con tante star di prima grandezza della nostra canzone assieme a Fiorella Mannoia, ha avuto 3,1 milioni di spettatori ed il 12,8%.

Tra le varie opzioni della serata generalista, questa la graduatoria delle principali altre proposte. Su Italia 1 il film family d’animazione ‘Trolls’ ha riscosso 1,4 milioni e 5% di share.

Su Rai3 le ultime puntate della prima tv de ‘I Topi’, con Antonio Albanese protagonista, ha avuto 1,337 milioni e 4,9% di share; prima di lui ‘Aspettando le Parole’, con Massimo Gramellini ha affrontato il tema della pandemia e della fase (1,8 milioni e 6,2% di share fino alle 22.00).

Mentre in tema Covid-19 tre offerte a confronto: sulla seconda rete ‘Petrolio Antivirus’ ha avuto 1,1 milioni di spettatori e 4,2% di share; su Rete4 Stasera Italia Weekend – Speciale’ ha riscosso 928mila ed il 3,4% di share; su La7 ‘Speciale Bersaglio Mobile – Le urla del silenzio’ ha conquistato 667 mila e 2,4% di share.

Tra le native digitali free hanno fatto bene: Su Rai4 ‘3 Days to Kill’ a 1,059 milioni di spettatori ed il 3,8%; su Nove ‘Apocalypto’ ha riscosso 754mila spettatori e il 3% di share; su Tv8 ‘Agente 007 – Solo per i Tuoi occhi’ ha avuto 701mila spettatori con il 2,7%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs.  “Nuovo percorso professionale”

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs. “Nuovo percorso professionale”

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali