Gazzetta del Mezzogiorno, amministratori prorogati

Improvvisa accelerazione della crisi ai vertici alla Gazzetta del Mezzogiorno dopo il dissequestro delle azioni della famiglia Sanfilippo.

Mercoledì 29 aprile, si sono dimessi i membri del Consiglio di amministrazione della casa editrice Edisud Spa, Angelo Bonomo, Fabrizio Colella, Claudio Sonzogno. Peccato che oggi si siano dimessi anche i membri del Collegio dei sindaci che avrebbero dovuto subentrare loro in attesa della nomina del nuovo Cda espressione della ricostruita compagine azionaria. Una mossa che ha costretto Bonomo, Colella e Sonzogno, anche su invito della stessa sezione delle misure di prevenzione del Tribunale di Catania, a tornare sui loro passi riprendendo in prorogatio il ruolo di amministratori. Scopo dichiarato “garantire all’azienda l’ordinaria amministrazione e provvedere alla tempestiva convocazione dell’assemblea dei soci per la nomina dei nuovi Organi societari”, senza i quali si prospetta un intervento dello tesso Tribunale di Catania.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Edicole, a Milano potranno emettere certificati anagrafici. Snag: nuovo modello commerciale

Edicole, a Milano potranno emettere certificati anagrafici. Snag: nuovo modello commerciale

Gazzetta Mezzogiorno: insediato il tavolo di crisi. Martella: garantire continuità delle pubblicazioni

Gazzetta Mezzogiorno: insediato il tavolo di crisi. Martella: garantire continuità delle pubblicazioni

Michele Serra resta a Repubblica, “casa mia”: ogni editore è ingombrante. Ai lettori: giudicate il giornale da come sarà fatto

Michele Serra resta a Repubblica, “casa mia”: ogni editore è ingombrante. Ai lettori: giudicate il giornale da come sarà fatto