Tlc, Windtre: semplificare le regole per spingere gli investimenti 5G

“Il Codice delle comunicazioni europeo contiene la parola `investimenti` ben 42 volte”. Lo ha ricordato oggi Roberto Basso – Direttore External Affairs & Sustainability di Windtre, durante le audizioni della Commissione Politiche dell`Unione europea del Senato in merito al disegno di legge di delegazione europea 2019.

“Il legislatore europeo, spiega, si dimostra quindi consapevole del ruolo degli investimenti per lo sviluppo delle economie dell`Unione e dell`entità degli investimenti necessari per realizzare reti potenti, veloci e affidabili, come le infrastrutture che hanno retto all`impennata di traffico voce e dati provocata dall`epidemia di Covid-19”.

Roberto Basso

Nel suo intervento, Basso ha sottolineato che il recepimento del Codice nell`ordinamento italiano può costituire un`opportunità per creare condizioni capaci di accelerare gli investimenti nel settore e attrarre capitali nel Paese.

“Tra le condizioni abilitanti allo sviluppo, continua Basso, ci sono le semplificazioni delle norme, eterogenee e farraginose, che oggi regolano interventi e installazioni e che andrebbero armonizzate per evitare la creazione di gap tecnologici tra un`area e l`altra del Paese. Anche uno snellimento delle autorizzazioni, basato sul principio del silenzio-assenso, aiuterebbe ad accelerare gli investimenti”. Un`altra condizione importante, per il rappresentante di Windtre, è “l`adeguamento dei limiti nazionali di emissione di radiofrequenze a quelli raccomandati a livello europeo, anche per favorire un più rapido sviluppo delle reti 5G”. A proposito dell`infrastruttura 5G, ha continuato, “oggi più di 200 amministrazioni comunali stanno adottando provvedimenti che impedirebbero a 1,2 milioni di cittadini di beneficiare dei vantaggi di questa tecnologia, in contraddizione con la pressante richiesta di abilitare lavoratori e studenti a lavorare e a studiare da remoto.” Infine, così come altri operatori, anche Basso, ha suggerito che un rinvio dei termini di recepimento consentirebbe di adeguare i servizi e i processi interni delle aziende di tlc al quadro delle nuove norme. (Adnkronos)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione