Il calcio in Olanda riparte il 1° settembre a porte chiuse. Per riempire gli spalti si dovrà attendere oltre un anno

L’Olanda, il primo Paese a dichiarare conclusa la stagione calistica, riprenderà il primo settembre a porte chiuse l’Eredivisie anche se, fin quando non ci sarà un vaccino, sarà difficile vedere tifosi sugli spalti.

Secondo il ministro per lo Sport, Hugo de Jonge: “Nessuno sa quanto tempo dovremo aspettare. Naturalmente spero che sarà presto, ma un anno o più è molto realistico”. Le parole del ministro hanno innescato l’immediata reazione della Federcalcio olandese, Knvb, che ha parlato di “sorpresa totale” e “abbastanza prematura” aggiungendo: “Saremmo inorriditi se non potessi giocare con il pubblico per così tanto tempo. Inoltre, sarebbe un duro colpo finanziario per l’industria”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Maurizio Barbieri (Sea e Greater China): “Twitter è la piattaforma ideale di distribuzione anche video, estensione dei brodcaster”

Maurizio Barbieri (Sea e Greater China): “Twitter è la piattaforma ideale di distribuzione anche video, estensione dei brodcaster”

Champions, ipotesi final eight a Lisbona ma le tv sono contrarie. Istanbul rinuncia per le porte chiuse, in pista Monaco e Madrid

Champions, ipotesi final eight a Lisbona ma le tv sono contrarie. Istanbul rinuncia per le porte chiuse, in pista Monaco e Madrid

Serie A, 124 match in 44 giorni su 3 fasce orarie. Il calendario fino alle 34esima giornata

Serie A, 124 match in 44 giorni su 3 fasce orarie. Il calendario fino alle 34esima giornata