7 maggio Vivi e lascia vivere stacca Pelè. Formigli si avvicina a Del Debbio

Aveva di fronte il film su Pelè, stavolta ‘Vivi e lascia vivere’, la fiction con Elena Sofia Ricci protagonista di una storia di ripartenza. Questo era il confronto cruciale, in una griglia generalista del 7 maggio che comprendeva altri due film, una riduzione teatrale in replica di Vincenzo Salemme e i talk del giovedì di Rete4 e La7. Ecco la classifica del prime time, in ordine di ascolti.

Su Rai1 la nuova puntata di ‘Vivi e lascia vivere’, con Elena Sofia Ricci, Massimo Ghini, Antonio Gerardi, Silvia Mazzieri, Carlotta Antonelli, Giampiero De Concilio nel cast, ha ottenuto 6,3 milioni di spettatori ed il 23,5% di share, in flessione di un punto.

E poi in seconda serata ‘Porta a Porta’ è stato seguito da 1,725 milioni di spettatori con il 13,4% di share con Matteo Salvini ma anche Carlo Conti tra gli ospiti di Bruno Vespa.

Al secondo posto in graduatoria in prima serata, ma molto distanziata, si è collocata la pellicola di Canale 5, il biopic ‘Pelè’. Vincent D’Onofrio, Rodrigo Santoro, Diego Boneta, Colm Meaney hanno raccolto 3 milioni di spettatori e 12,2% di share.

Gli altri film? Su Italia1 ‘Hunger Games’, con Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, ha avuto 1,5 milioni di spettatori e il 6,3%.

Su Rai3 la prima tv del tedesco ‘Il caso Collini’ con Elyas M’Barek, Alexandra Maria Lara, Franco Nero, Heiner Lauterbach, ha ottenuto 1,126 milioni di spettatori e il 4,1% di share.

Questo il bilancio, invece, e l’ordine di arrivo dei due talk d’informazione, con Paolo Del Debbio e Corrado Formigli sempre orientati sui temi Covid-19.

Sul terzo gradino del podio si è installata a lungo Rete4. ‘Dritto e Rovescio’, ha proposto  tra gli ospiti Matteo Renzi, Jole Santelli, Maria Stella Gelmini, Gianfranco Librandi, Alessandro Morelli, Danilo Toninelli, Mario Giordano, Giuseppe Cruciani.

Così impostato il programma di Rete 4 ha conquistato 1,481 milioni di spettatori ed 7,1% di share, in calo però di quasi un punto rispetto a sette giorni prima. Ha tenuto botta, apparendo in rimonta, la concorrenza, ma risultando ancora staccata.

Su La7 ‘Piazzapulita’ ha avuto tra gli ospiti: David Quammen, Carlo Bonomi, Giorgio Gori, Antonella Viola, Andrea Crisanti, Antonio Padellaro, Anna Ascani, Pierpaolo Sileri, Stefano Massini, Carlo Calenda, Alessandro Sallusti, Giuseppe Remuzzi, Gianluigi Paragone, Alessandro De Angelis, Giuseppe Ghisolfi, Irene Tinagli, Nourile Roubini.

Così confezionato il talk di Corrado Formigli è rimasto stabile per numero di spettatori; ha riscosso 1,213 milioni di spettatori ed il 5,8% di share ed ha un po’ ridotto le distanze da quello rivale.

In coda, su Rai Due la commedia in replica ‘Una festa esagerata’,  con Vincenzo Salemme capo comico, si è difesa dignitosamente: 1,095milioni di spettatori e il 4,3%.

In access è andata molto bene Lilli Gruber, prevalsa, nell’ordine, su Barbara Palombelli e Manuela Moreno.

Su La7 ‘Otto e mezzo’, con Beppe Severgnini, Silvia Sciorilli Borrelli, Luca Telese e Massimo Clementi ospiti, ha avuto 2,251 milioni di spettatori e 8,1%.

Su Rete4 ‘Stasera Italia’ con Paolo Liguori, Massimiliano Romeo, Guido Bertolaso, Mario Capanna, ha ottenuto 1,456 milioni e il 5,4% nella prima parte e 1,578milioni ed il 5,6% nella seconda parte.

Su Rai2 ‘Tg2 Post’ con tra gli ospiti Paolo Gentiloni, Gennaro Sangiuliano e Andrea Montanari, ha raccolto 1,315 milioni di spettatori e il 4,6% di share.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza