Serie A: la Lega gioca una nuova partita con Cvc

Ha una capacità di investimento superiore a 100 miliardi di dollari la società finanziaria britannica Cvc Capital Partners. Attiva in tutto il mondo, nel 2005 era entrata nella maggioranza della Formula1. Adesso la trattativa, condotta dal presidente Paolo Dal Pino e dall’amministratore delegato Luigi De Siervo, è invece con la Lega Serie A, per arrivare a controllare il 20% di Lega Service (la scatola economica della Serie A), con un prezzo di acquisto fissato a 2 miliardi di euro.

Questa iniezione di liquidità darebbe una notevole solidità economica alla Lega e potrebbe aprire nuove prospettive. In primis, nella vendita dei diritti, l’attività più redditizia della Serie A. D’altra parte, Dal Pino lo aveva dichiarato subito: l’obiettivo è massimizzare i ricavi dai diritti esteri, troppo bassi rispetto a quelli di Liga e Premier League, e coinvolgere nuovi attori protagonisti nelle aste domestiche.

(Foto ANSA)

Presidente e ad hanno così preso contatti con i colossi del web americani, a partire da Amazon, che ha già fatto shopping di diritti sportivi nel tennis e nel calcio in Inghilterra e Germania. Se i giganti multinazionali, Facebook compreso, entrassero nel mercato italiano, potrebbero contribuire ad aumentare il valore dei diritti nazionali, sempre inchiodati intorno a poco meno di un miliardo.

Le indiscrezioni intorno a Cvc arrivano in un momento delicato, nei giorni in cui Sky, Dazn e Img non hanno saldato l’ultima rata della stagione 2019-20 (maggio-giugno) a causa dello stop del campionato. Un motivo in più per cercare partner finanziari solidi che possano aiutare il calcio italiano a trovare nuovi compagni di viaggio.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La Premier League riparte il 17 giugno

La Premier League riparte il 17 giugno

Rai, l’ad Salini smentisce le voci di dimissioni: eventualità esclusa. Obiettivo portare avanti percorso iniziato

Rai, l’ad Salini smentisce le voci di dimissioni: eventualità esclusa. Obiettivo portare avanti percorso iniziato

Edicole, a Milano potranno emettere certificati anagrafici. Snag: nuovo modello commerciale

Edicole, a Milano potranno emettere certificati anagrafici. Snag: nuovo modello commerciale