Facebook compra la piattaforma Giphy per 400 milioni di dollari

Facebook mette le mani su Giphy, piattaforma con milioni di utenti giornalieri per creare e condividere le brevi video in loop molto utilizzate sui social. Nessun dettaglio pubblico sui costi, ma secondo il sito Axios, il valore dell’operazione – impostata prima del Covid -dovrebbe aggirarsi attorno ai 400 milioni di dollari.

In una nota il social ha spiegato che la nuova arrivata diventerà parte del ‘team di Instagram’, specificando l’intenzione di integrarla progressivamente poi in tutte le sue app che comunque già accedono in parte alle librerie di Giphy. Gli utenti e creatori dell’app, ha poi precisato Fb, potranno continuare ad utilizzarla anche fuori dal social.

Mark Zuckerberg (Foto Ansa – EPA/Alejandro Bolivar)

Sempre Axios ha rilevato che i principali ricavi di Giphy sono generati da branded content. Un aspetto che, unito alla forza pubblicitaria di Facebook, potrebbe rivelarsi fonte di grandi profitti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza