Istallazioni con arte e alfabeti per il ritorno. Lorenzo Marini fa parlare le città

S’intitola ‘L’arte ti dà il bentornato in città’ l’installazione dinamica di Lorenzo Marini che animerà tram e pensiline dei mezzi pubblici di Milano, Roma, Firenze e Torino. L’idea è quella di celebrare la vitalità delle città riaperte con un’originale attività d’arte sociale e corale.

Marini in questo caso si muove dentro i canoni della Type Art, la corrente artistica contemporanea di cui è una sorta di caposcuola e che celebra la bellezza estetica e individuale delle singole lettere dell’alfabeto. Lettere che qui simboleggiano il nome delle persone che si ritrovano in città portando vita, colore, movimento, piacere e felicità. Sei gli alfabeti elaborati appositamente, e oltre 150 i simboli grafici con infinite possibilità di combinazione.

Lorenzo Mariani

“E’ tempo di pensare al bello. Musei e gallerie sono stati chiusi per mesi e ora potranno accogliere poche persone contingentate. E’ quindi tempo di far rivivere l’arte portandola vicino alle persone, per lasciare il suo ruolo isolazionista ed esclusivo e iniziare a parlare il linguaggio della nostra vita stessa”, commenta l’artista e pubblicitario.

Con la partnership di IGPDecaux, azienda leader della comunicazione esterna, Marini supporta la ripartenza di un media sacrificato dal lockdown. “Questo mio omaggio all’arte in città è anche un omaggio al mezzo pubblicitario che per primo ha animato e colorato le nostre città. Non c’è cosa più triste che un manifesto abbandonato o vuoto. Ecco perché le città italiane devono tornare a vivere i loro muri e manifesti con la gioia e la dinamicità della città”, afferma Lorenzo Marini.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Generali dedica 5 eventi all’educazione finanziaria

Generali dedica 5 eventi all’educazione finanziaria

Panini rinnova sito con un e-commerce dedicato a figurine, fumetti e libri

Panini rinnova sito con un e-commerce dedicato a figurine, fumetti e libri

Havas contiene la flessione dei ricavi (10,6% nei nove mesi). Havas Media vince l’Islanda

Havas contiene la flessione dei ricavi (10,6% nei nove mesi). Havas Media vince l’Islanda