- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Michelangelo Suigo nuovo direttore relazioni esterne e comunicazione della nuovissima Inwit Spa, il colosso italiano delle Torri

Il tempo di assistere e contribuire ad organizzare l’insediamento della nuova governance di Leonardo Spa, di cui da un anno è senior vice president government affairs, e Michelangelo Suigo il 1 giugno passerà a Inwit come direttore relazioni esterne e comunicazione.
Nei fatti avrà la responsabilità delle relazioni istituzionali (nazionali, locali e Bruxelles), media relations, corporate comunication (eventi, sponsorship…) e della sostenibilità, a rapporto del ceo Giovanni Ferigo.

Suigo torna a lavorare nel mondo delle telecomunicazioni che conosce molto bene essendo stato per 19 anni  a Vodafone (entrato all’epoca di Vittorio Colao amministratore delegato, e uscito con Nick Read, attuale capo del gruppo). Un rapporto che ha segnato la sua vita professionale, e sembra non volerlo lasciare anche se da lontano. Sembra infatti un segno del destino che Vodafone sia il colosso delle tlc che a fine marzo  ha completato la fusione tra Vodafone Towers e Inwit di Telecom Italia, dando vita a Inwit Spa (Infrastrutture Wireless Italiane), primo tower operator italiano che tra i suoi compiti avrà quello “di supportare Tim e Vodafone Italia S.p.A. nella realizzazione del nuovo network per lo sviluppo del 5g, garantendo inoltre a tutto il mercato l’accesso alle proprie infrastrutture anche grazie agli spazi liberati dal progetto comune di Tim e di Vodafone”, come è scritto sul sito del nuovo gruppo quotato in Borsa, che capitalizza 5.787.miliardi di euro.

Michelangelo Suigo

La storia professionale di Suigo, che è nato a Torino nel 1969, si è sempre sviluppata a Roma, a parte tre anni a Milano all’inizio del lavoro in Omnitel, con una straordinaria linearità per le esperienze accumulate. Lo si vede bene dal suo curriculum: laureato in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Roma La Sapienza, giornalista pubblicista dal 2001; dal 1995 al 1999 lavoro al Senato come esperto di tecnica legislativa, occupandosi di telecomunicazioni, emittenza radiotelevisiva, industria, trasporti e lavori pubblici. Nel 1998 ottiene il diploma al master in studi superiori legislativi ISLE.
Ma è in dicembre del 1999 il passaggio al mondo dell’impresa con l’assunzione a Omnitel, poi Vodafone Italia, dove ricopre ruoli di crescente responsabilità nell’area external affairs, fino al ruolo di head of governmental & institutional affair. Nel marzo del 2019 Suigo accetta l’incarico a Leonardo Spa dove nell’anno a seguire partecipa al clima delle grandi performance con il fatturato in crescita a 1,3 miliardi, +12% sul 2018, e il risultato netto 822 milioni, + 61%.

Nel cv di Suigo non poteva mancare l’insegnamento che gli piace particolarmente, per cui è docente di Lobbying e Public Affairs nei principali master in Lobbying e comunicazione di impresa, come ad esempio alla Business School della Luiss, alla 24 ORE Business School, all’Università di Tor Vergata, alla Suor Orsola Benincasa e alla Lums.
Legato all’attività di testimonianza e divulgativa il capitolo intitolato ‘Lobbying e Public Affairs’ , che fa parte del ‘Manuale di Comunicazione integrata e reputation management’, curato da Gianluca Comin, e edito dalla Luiss University Press.
Suigo è stato anche consigliere di amministrazione di Civita e del Centro Studi Americani, è tra i fondatori del think tank La Scossa, di cui è stato presidente per due mandati, da maggio 2015 ad aprile 2019.
Sul fronte sportivo è componente del Comitato strategico della Lega Pro.