26 maggio Montalbano stacca La Cattedrale del mare e Le Iene. Giordano batte Floris e Berlinguer

Il secondo appuntamento consecutivo della settimana con una replica de ‘Il Commissario Montalbano’ caratterizzava la serata tv del 26 maggio. ‘Come voleva la prassi’ – secondo episodio più visto di sempre della saga al battesimo (il 6 marzo del 2017 a 11,268 milioni di spettatori ed il 44,1% di share) – piombava un po’ inatteso sul martedì dei talk d’informazione e delle Iene, con un film comico degli Arteteca su Rai2 come principale momento di alleggerimento. Alla fine ha vinto l’ammiraglia pubblica, ma senza prestazioni pirotecniche; ha mantenuto tutti i propri fedeli la serie spagnola su Canale5, mentre i tre talk e le Iene hanno complessivamente perso circa un milione di spettatori rispetto alla settimana precedente. Ecco la graduatoria per ascolti definita dai meter di Auditel.

Su Rai1 la replica de ‘Il Commissario Montalbano’, con Luca Zingaretti, Peppino Mazzotta, Cesare Bocci, Angelo Russo e Sonia Bergamasco nel cast dell’episodio ‘Come voleva la prassi’, ha avuto 4,879 milioni di spettatori e il 20,9% portando a casa un risultato sotto le attese, ma conquistando facilmente la serata.

Su Canale 5 la seconda puntata della serie in prima tv ‘La cattedrale del mare’, con Aitor Luna, Pablo Derqui, Michelle Jenner, si è confermata a 2,635 milioni di spettatori e l’11,5%.

Su Italia 1 la nuova puntata de ‘Le Iene Show’ con Nina Palmieri, Roberta Rei e Veronica Ruggeri alla conduzione, ha riscosso 1,9 milioni di spettatori e 10,2% di share. La presentazione dalle 21.12 alle 21.43 ha avuto 1,376 milioni di spettatori e il 5,1%.

Su Rai2 per la pellicola ‘Vita, Cuore, Battito’, diretta da Sergio Colabona e con protagonisti Monica Lima ed Enzo Iuppariello (comici di ‘Made in Sud’), 1,467 milioni di spettatori e 5,7%.

Su La7 ‘Di Martedì’, con Giovanni Floris alla conduzione ha schierato tra gli ospiti Roberto Speranza, Ilaria Capua, Marco Travaglio, Alessandro Sallusti, Francesco Boccia, Pietro Senaldi, Concita De Gregorio, Ilaria D’Amico, Paolo Mieli, Barbara Gallavotti prima di un secondo intervento di Ilaria Capua, Pierpaolo Sileri, Edward Luttwak.

Il programma ha avuto 1,298 milioni di spettatori ed il 5,5% (aveva avuto 1,538 milioni di spettatori ed il 6,3% sette giorni prima).

Su Rete4 ‘Fuori da coro’, con Mario Giordano alla conduzione ha puntato molto su Matteo Salvini,  e poi Nicola Porro, Gianluigi Nuzzi, Orietta Berti, Francesco Broccolo, Alessandro Meluzzi.

Così organizzato il talk ha avuto 1,260 milioni di spettatori e il 6,6% di share (sette giorni prima a 1,433 milioni di spettatori e il 7,1% di share).

Su Rai3 ‘#Cartabianca’ con Bianca Berlinguer alla conduzione ha proposto tra gli ospiti Mauro Corona, Manlio Di Stefano, Massimiliano Fedriga, Andrea Scanzi, Maurizio Belpietro, Ferruccio De Bortoli, Andrea Crisanti, Aldo Remuzzi, Roberta Villa.

Così definita la trasmissione ha avuto 994 milioni di spettatori ed il 4,3% dopo la presentazione a 1,047 milioni e 3,84%. (1,386 milioni di spettatori ed il 5,9% la settimana prima).

La classifica tra i tre talk cambia se si considera la fase in cui i tre programmi sono andati in onda contemporaneamente. Vince chiaramente Rete 4 e Giordano fa il 6,1%, Floris è al 5,5%, Berlinguer al 4,3%.

In access, tra i programmi giornalistici, è stata nettamente vincente La7.

‘Otto e mezzo’, con Lilli Gruber alla conduzione e Ilaria Sotis, Pierluigi Bersani e Massimo Giannini tra gli ospiti, ha conseguito 2,082 milioni di spettatori e 8,1%.

Su Rete 4 per ‘Stasera Italia’, con Barbara Palombelli alla conduzione e Maurizio Gasparri, Susanna Camusso, Viktorija Mihajlovic, Cesara Buonamici, Pierferdinando Casini tra gli ospiti, ha conquistato 1,369 milioni spettatori e il 5,5% di share e poi 1,317milioni e 5%.

Su Rai2 il ‘Tg2Post’, con Manuela Moreno alla conduzione e tra gli ospiti Roberto Gualtieri e Gennaro Sangiuliano, ha avuto 978mila e il 3,7%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Aumento dell’ascolto medio e contatti raddoppiati. L’effetto del lockdown sulle tv locali

Aumento dell’ascolto medio e contatti raddoppiati. L’effetto del lockdown sulle tv locali

L’Ue pensa a norme più severe per le big tech. Il piano Vestager: delineare confini legali, e non applicare solo leggi antitrust

L’Ue pensa a norme più severe per le big tech. Il piano Vestager: delineare confini legali, e non applicare solo leggi antitrust

Google lancia Digital Growth, programma di formazione per editori di piccole e medie dimensioni

Google lancia Digital Growth, programma di formazione per editori di piccole e medie dimensioni