Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs. “Nuovo percorso professionale”

Raimondo Zanaboni, direttore generale della divisione pubblicità di RCS MediaGroup, ha comunicato le dimissioni.

Raimondo Zanaboni (foto Olycom)

Il  rapporto di lavoro con l’editrice, iniziato nell’ottobre 2006, si interrompe il 12 giugno. Prima di Rcs Zanaboni ha ricoperto incarici di vertice in Condé Nast (200-2006) e Manzoni (1993-2003).

Le dimissioni sono motivate, spiega una nota Rcs, dalla volontà di Raimondo Zanaboni di intraprendere un nuovo percorso professionale.

Il Presidente Urbano Cairo, anche a nome di tutto il Gruppo, ringrazia Raimondo Zanaboni per il contributo che, con dedizione e professionalità, ha dato all’attività della società in questi anni di lavoro.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti