2 Giugno. A Montecitorio si festeggia la Festa della Repubblica, su Rai 1 con il Quintetto della Scala

In occasione della Festa della Repubblica la Camera dei deputati organizza l’evento “2 Giugno a Montecitorio”, a cura di Rai Parlamento, e con la presenza musicale del Teatro alla Scala di Milano. L’evento e’ trasmesso in diretta su Rai 1, sul Canale satellitare, sui canali social e sulla webtv della Camera oggi alle ore 15.40.

L’iniziativa, nata in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, il Teatro alla Scala di Milano e con la partecipazione di Sonia Bergamasco e Francesco Montanari, e’ realizzata in modo diffuso e a distanza, considerato il particolare momento dell’emergenza sanitaria da Covid 19.

(Foto ANSA)

Attraverso le testimonianze di studenti di tutta Italia e le letture di brani di Piero Calamandrei e Tina Anselmi saranno messi in evidenza i principi costituzionali legati alla scuola e alla tutela della salute.

Filmati provenienti dalle teche Rai contribuiranno a raccontare la nascita della Repubblica e a ripercorrerne le celebrazioni negli anni. La programmazione prevede anche immagini inedite della vita a Montecitorio in queste settimane di emergenza e un’intervista al Presidente Roberto Fico, realizzata da Antonio Preziosi, direttore di Rai Parlamento.

‎Il momento musicale ‎a cura del Teatro alla Scala ‎prevede l’esecuzione dell’Inno dell’Unione Europea da parte di un quintetto di prime parti dell’Orchestra. Il brano è stato registrato lo scorso 27 maggio nella sala del Teatro alla Scala. Era la prima volta dopo tre mesi che si riaccendevano le luci in sala e i musicisti rientravano nel loro Teatro; e le note dell’Inno alla Gioia, tratto dalla Nona Sinfonia di Ludwig van Beethoven e qui presentato in versione per quintetto a partire dalla riduzione curata da Herbert von Karajan, sono state le prime a risuonare di nuovo nel grande spazio del Piermarini nell’esecuzione di Francesco Manara e Daniele Pascoletti (violini), Simonide Braconi (viola), Massimo Polidori (violoncello) e Giuseppe Ettorre (contrabbasso). “Un omaggio all’Europa e al grande compositore di cui si celebrano 250 anni dalla nascita”, dice una nota del Teatro, ” ma anche un messaggio di speranza: proprio con la Nona Sinfonia diretta dal Maestro Riccardo Chailly la Scala progetta di riaprire le sue porte a settembre con un grande concerto dedicato al personale sanitario”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Aumento dell’ascolto medio e contatti raddoppiati. L’effetto del lockdown sulle tv locali

Aumento dell’ascolto medio e contatti raddoppiati. L’effetto del lockdown sulle tv locali

L’Ue pensa a norme più severe per le big tech. Il piano Vestager: delineare confini legali, e non applicare solo leggi antitrust

L’Ue pensa a norme più severe per le big tech. Il piano Vestager: delineare confini legali, e non applicare solo leggi antitrust

Google lancia Digital Growth, programma di formazione per editori di piccole e medie dimensioni

Google lancia Digital Growth, programma di formazione per editori di piccole e medie dimensioni