Lvmh: in bilico l’accordo da 16,2 miliardi di dollari per l’acquisizione di Tiffany

Condividi

L’acquisizione di Tiffany da parte del colosso del lusso Lvmh appare incerta. Secondo quanto riportato dalla rivista specializzata nel settore della moda Wwd, a pesare sull’accordo da 16,2 miliardi di dollari, annunnciato lo scorso novembre, sono il coronavirus ma anche le recenti tensioni sociali negli Stati Uniti.

I membri del board di Lvmh hanno convocato una riunione martedì sera per discutere dell’operazione, temendo anche che Tiffany non sia in grado di coprire i debiti ad accordo concluso.
La riunione non ha portato a una decisione definitiva, ma i membri del board sembrano sostenere una revisione dell’accordo.