Treccani lancia Newitalianbooks.it, portale per promuovere l’editoria italiana nel mondo

È online da oggi New Italian Books (Newitalianbooks.it), il portale per promuovere l’editoria italiana dell’Istituto promosso dall’Enciclopedia italiana Treccani. Un’iniziativa di grande rilievo per il mondo del libro, che assume particolare valore in questo momento per il durissimo colpo che l’emergenza sanitaria per il Covid-19 ha inferto alla nostra editoria, con una perdita di fatturato nel 2020 valutata in quasi un miliardo di euro.

New Italian Book nasce con il sostegno del ministero degli Affari esteri, del Centro per il libro e la lettura (del Mibac) e in collaborazione con l’Associazione italiana editori. Interamente bilingue (italiano/inglese), newitalianbooks.it vuole darenuovo impulso al processo di internazionalizzazione dell’editoria italiana, aumentandone la visibilità sui mercati stranieri e valorizzando le sinergie con la rete delle istituzioni italiane all’estero.

“L’aspetto di newitalianbooks.it che ha più appassionato Treccani è il suo valore di atto di diplomazia culturale. Un ambito in cui si sta diffondendo una consapevolezza sempre maggiore delle opportunità e del potenziale impatto positivo che una valorizzazione di ciò che è comune, insieme al confronto e allo scambio reciproco su quanto è invece specifico delle diverse civiltà, può avere sul piano dei rapporti diplomatici e del dialogo politico”, ha spiegato presentando il portale Massimo Bray, direttore generale di Treccani. “Credo che affidare ai libri e alla lettura una parte di questa delicata e importante missione sia un’occasione straordinaria”.

Massimo Bray (Foto ANSA/ALESSANDRO DI MARCO)

Alla presentazione è intervenuta anche la Vice Ministra degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Marina Sereni, ricordando: “Nell’ambito del decreto Cura Italia il ministero degli Esteri ha programmato numerose iniziative per rafforzare la proiezione della cultura italiana nel mondo e per sostenere l’internazionalizzazione delle industrie culturali e creative nella consapevolezza del ruolo nella crescita economica e sociale. New Italian Books inoltre rappresenta l’occasione per valorizzare l’attività di promozione editoriale svolta dalle Rappresentanze diplomatiche e consolari e dagli Istituti di Cultura”.

Concepito come una grande vetrina del libro italiano a disposizione di tutti gli editori italiani per presentare la propria produzione libraria a un pubblico internazionale, il portale è curato da Paolo Grossi e offre informazioni sulle più recenti novità editoriali nazionali attraverso una serie di schede sulle opere fornite direttamente dagli editori e corredate dal profilo biografico dell’autore e dai dati di contatto con i responsabili dei diritti. Articolato in diverse sezioni, dà anche informazioni su tutti i dispositivi, italiani ed europei, a sostegno delle traduzioni; contiene banche dati su case editrici, agenti, traduttori, fiere e saloni del libro, premi letterari, festival, librerie italiane all’estero; un’agenda dedicata ai principali eventi di promozione della letteratura italiana all’estero; interviste con operatori, nazionali e internazionali, della filiera del libro (editori, agenti letterari, traduttori, italianisti, librai, bibliotecari); una serie d’interventi di approfondimento dedicati alla fortuna editoriale degli autori italiani, classici e contemporanei nel mondo.

A Newitalianbooks.it sono chiamati a contribuire tutti gli editori italiani, indipendentemente dalla loro appartenenza a una delle associazioni di categoria. A rappresentare la più importante, l’Aie, è stato questa mattina il presidente Ricardo Franco Levi, che ha sottolineato il continuo trend di crescita delle traduzioni di libri italiani al’estero. “I dati del nostro Osservatorio ci dicono che dal 2001 ad oggi la crescita media annua del numero di titoli venduti all’estero dagli editori italiani è stata del 20,9% e addirittura del 44,9% negli ultimi cinque anni: siamo passati da 5.914 titoli nel 2015 a 8.569 l’anno scorso”, ha detto, ricordando i due prossimi importanti appuntamenti per l’Italia alle grandi fiere internazionali del libro: la partecipazione come paese ospite d’onore alla Fiera di Parigi nel 2022 e a quella di Francoforte nel 2023.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai, Fico: dobbiamo liberarla dai partiti. Se cambia, può cambiare il Paese

Rai, Fico: dobbiamo liberarla dai partiti. Se cambia, può cambiare il Paese

Massimo Giletti in diretta su Rtl 102.5. Ogni venerdì alle 8 col programma ‘Giletti 102.5’

Massimo Giletti in diretta su Rtl 102.5. Ogni venerdì alle 8 col programma ‘Giletti 102.5’

TikTok, 104 milioni di video bloccati in sei mesi: nudità e sicurezza dei minori le principali ragioni

TikTok, 104 milioni di video bloccati in sei mesi: nudità e sicurezza dei minori le principali ragioni