TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE su dati Audiweb. In aprile Corriere batte Repubblica. In calo il traffico rispetto a marzo

Dopo aver superato Repubblica diverse volte nella classifica di Audiweb Week, che – come dice il nome – si riferisce all’audience settimanale, il Corriere della Sera conquista la prima posizione anche nel giorno medio. È questa la prima novità che balza agli occhi scorrendo i dati di aprile di Audiweb Database, su cui si basa la nostra top 100 dei siti di informazione e dei brand editoriali italiani.

La seconda novità è che quasi tutti i brand sono in netto calo rispetto a marzo, quando l’emergenza coronavirus aveva fatto schizzare all’insù il traffico dei siti di informazione e non solo. In aprile l’emergenza non è finita ma si nota una certa assuefazione da parte del pubblico, che non è più alla ricerca spasmodica delle ultime notizie sulla diffusione della pandemia come nel mese precedente.

 

IN CASO DI RIPRESA DELLA CLASSIFICA SI PREGA DI CITARE E LINKARE LA FONTE PRIMAONLINE.IT 

 

 

IN CASO DI RIPRESA DELLA CLASSIFICA SI PREGA DI CITARE E LINKARE LA FONTE PRIMAONLINE.IT 

Rispetto a gennaio, quando non era ancora scoppiata l’emergenza sanitaria (iniziata, lo ricordiamo, il 23 febbraio con le prime misure di contenimento varate dal governo), il traffico si mantiene invece su livelli molto più elevati, salvo poche eccezioni. Gli utenti unici organici del Corriere della Sera, per esempio, calano del 23% in confronto a marzo, ma crescono del 62% rispetto a gennaio. Lo stesso vale per il secondo classificato, la Repubblica, che guadagna il 53% su gennaio ma perde il 27% su marzo, anche a causa dello sciopero contro la decisione di sostituire il direttore Carlo Verdelli, che ha comportato il mancato aggiornamento del sito il 24 aprile. Il terzo classificato, TgCom25 perde il 23% su marzo e guadagna il 29% su gennaio; analogo l’andamento per il quarto, Il Messaggero (-22% e +25%). Il quinto, Giallozafferano, cresce invece sia rispetto a gennaio (+128%) che rispetto a marzo (+19%), favorito dal fatto che molti italiani, chiusi in casa, si sono dedicati alla cucina. LaStampa.it, sesta, perde il 22% su marzo ma guadagna il 91% su gennaio. Al settimo posto Upday, l’app di informazione Springer per i cellulari Samsung, che va invece in controtendenza, perdendo sia rispetto a marzo (-3%) che rispetto a gennaio (-11%). L’Ansa, ottava, raddoppia i suoi utenti rispetto a gennaio (+95%), ma cala del 23% su marzo. Ancora più forte la crescita del Sole 24 Ore, che si piazza al nono posto con un +166% su gennaio, ma un meno 14% su marzo. Chiude la top ten Fanpage, che registra un andamento analogo a quello degli altri giornali online: -23% su marzo, +21% su gennaio.gennaio.

Sui cento siti della nostra classifica, 70 vedono diminuire i propri utenti unici rispetto al mese precedente; solo 30 registrano un aumento. Il record spetta a Sorrisi e Canzoni Tv, il magazine sul mondo dello spettacolo di Mondadori, che in marzo faceva capo a Donna Moderna, mentre da aprile è un brand autonomo, cresciuto del 154%, anche grazie all’aggregazione di Film Tv, la guida alle pellicole in programmazione sul piccolo schermo, altro storico sito del gruppo di Segrate. Mondadori ha altri due brand in zona positiva: Studenti.it (+19%) e il già citato Giallozafferano (+19%).

I siti sulla cucina sono quelli che hanno riscosso il maggior interesse nel corso del mese; crescono infatti anche Cookist di Ciaopeople, l’editore di Fanpage (+46%), Sale&Pepe, ceduto in gennaio da Mondadori alla Stile Italia Edizioni di Maurizio Belpietro (+37%), Buonissimo di Italiaonline (+36%) e La Cucina Italiana di Condé Nast (+4%).

Tra i giornali online la crescita maggiore in aprile l’ha registrata Lettera43 (+26%), paradossalmente perché di li a poco l’editore – la News 3.0 di Matteo Arpe – ne decreterà la chiusura, si spera provvisoria. Recupera posizioni Famiglia Cristiana, il sito del settimanale diretto da Antonio Rizzolo, che in marzo era 99esimo e ora si piazza all’83esimo posto (+63%).

Buoni risultati anche per i femminili LeiTv di Cairo Communications (+45%) e ClioMakeUp, il sito sul trucco di Clio Zammatteo (+39%). In notevole recupero SiViaggia, il magazine turistico di Italiaonline (+54%), in marzo notevolmente penalizzato dalle misure sul lockdown, come tutti i siti di viaggio.

I 14 brand evidenziati in grigio nella tabella sono quelli che si avvalgono delle TAL (Traffic Assignment Letter), gli accordi di trasferimento di traffico tra editori; in aprile si è aggiunto quello siglato dalla Nuova Sardegna, edita da DBInformation, con alcune property e servizi del gruppo Gedi. Nella valutazione dell’audience vanno considerate anche le aggregazioni di siti dello stesso editore, indicate assieme alle TAL nelle note al piede della tabella. Da segnalare in aprile, nell’ambito del gruppo Mondadori, l’eliminazione di tre sub-brand da Donna Moderna: Invidia, Esser Sani e GirlPower. I relativi contenuti confluiscono in Pianetadonna.it, anch’esso parte di Donna Moderna. A LaStampa.it si è aggiunto invece un nuovo sub-brand, il giornale online sui trasporti marittimi e intermodali The MediTelegraph (4mila utenti unici giornalieri).

cazzola@primaonline.it

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP100 Audiweb Week 9-15 novembre. Cresce l’audience delle news: Corriere sempre primo, salgono sul podio Fanpage e Messaggero

TOP100 Audiweb Week 9-15 novembre. Cresce l’audience delle news: Corriere sempre primo, salgono sul podio Fanpage e Messaggero

Audiweb Week, dati 9-15 novembre. Cresce l’audience per news e intrattenimento: broadcasters e siti food confermano trend positivo

Audiweb Week, dati 9-15 novembre. Cresce l’audience per news e intrattenimento: broadcasters e siti food confermano trend positivo

TOP15 INFLUENCER DI OTTOBRE. Chiara Ferragni e Fedez, Gianluca Vacchi e Sharon Fonseca: le famiglie crescono e spopolano sui social

TOP15 INFLUENCER DI OTTOBRE. Chiara Ferragni e Fedez, Gianluca Vacchi e Sharon Fonseca: le famiglie crescono e spopolano sui social