Rai, Cda affronta i palinsesti dell’autunno non ancora definitivi perché in attesa di tagli dei compensi e costi

Condividi

E’ da questa mattina alle 10,30 che il Cda della Rai è riunito per la presentazione dei nuovi palinsesti autunno-inverno. Tocca ai direttori di rete il compito di illustrarli.

Il primo ad essere ascoltato e’ stato il direttore di Rai due, Ludovico Di Meo.

Fabrizio Salini (Foto ANSA/ANGELO CARCONI)

L’ad Fabrizio Salini ha avvertito il Cda che si tratta di un primo passaggio perché molti programmi devono ripassare al vaglio della verifica del taglio dei costi decisa la settimana scorsa per allineare la Rai alla drammatica situazione economica da pandemia da Covid.
Non sarà uno scherzo convincere conduttori, talenti e agenti ad accettare sostanziosi tagli dei compensi. E contemporaneamente fare i conti con i limiti di ruoli e movimenti da imporre ai produttori come chiesto dalla Vigilanza Rai.

Perché il messaggio fosse diffuso alto e forte Viale Mazzini ha fatto sapere all’Ansa che “L’intento del capo azienda è andare avanti su un’ulteriore razionalizzazione dell’offerta, valorizzando il più possibile le risorse interne,nel rispetto del pluralismo. Un impegno che richiederà ancora un po’ di tempo: la presentazione ufficiale dei nuovi palinsesti dovrebbe tenersi comunque entro i primi dieci giorni di luglio“.

AdnKronos invece si impegna sul  back stage di nomine, incarichi e piccoli giochi di potere. E racconta due novità in arrivo su Rai due: il talk in prima serata condotto da Alessandro Giuli (che ha affiancato Annalisa Bruchi in ‘Patriae’)dal titolo ‘Seconda linea’ (espressione scelta con il pensiero rivolto al mondo del rugby dove la seconda linea è centrale perché butta lapalla avanti) ma anche un altro progetto sperimentale, in questo caso nella fascia della seconda serata, un programma in 4 o 6 puntate dal titolo ‘Second Life’, condotto dalla giornalista de La Notizia, Laura Tecce, che racconterà la seconda vita di alcune figure politiche attuali, quella parte della vita, dunque, che nulla ha a che fare con il ruolo pubblico.
La notizia più gossippara riguarda Costanza Esclapon, ex capo della comunicazione Rai ai tempi della direzione generale di Gubitosi, oggi imprenditrice con una sua società di comunicazione. E‘ girata infatti voce di un possibile incarico come consulente per la comunicazione pronto per lei per Il programma di seconda serata su Rai 1 dal titolo ‘Sette Storie’ con cui Monica Maggioni, ex presidente Rai e ex amministratore delegato di Rai Com, torna finalmente al giornalismo.

Costanza Esclapon

Contattata da Primaonline, Esclapon dice di aver parlato con Maggioni del progetto, impossibile però da portare avanti per un problema di conflitto di interessi, essendola manager consigliere di amministrazione di Mediaset diretto concorrente della Rai (e anche di Enel da maggio scorso).