Massimo Cincera (Sesaab) è il nuovo presidente di Ads-Accertamenti Diffusione Stampa

L’Assemblea dei soci di ADS Accertamenti Diffusione Stampa, riunita il 19 giugno 2020, ha nominato all’unanimità dei voti Massimo Cincera nuovo presidente.

Massimo Cincera è presidente del gruppo editoriale Sesaab che edita, tra gli altri, L’Eco di Bergamo.

Massimo Cincera

Chi è Massimo Cincera  nato a Sarnico (BG)  il 26 marzo 1964

Laureato in Economia e Commercio, inizia la sua attività professionale in KPMG, dove dal 1988 al 2000 matura una significativa esperienza, lavorando a contatto con importanti realtà industriali e creditizie tra cui: Gruppo Dalmine, Gruppo Brembo, Gruppo Gewiss, Gruppo Italcementi, Gruppo Radici e Credito Bergamasco S.p.A.
Nel 2000 viene assunto dalla Dalmine – Gruppo Tenaris con il ruolo di CFO.
Dal 2003 al 2018 ha ricoperto la carica di Amministratore Delegato del Gruppo S.E.S.A.A.B., importante gruppo editoriale cui fanno capo le seguenti testate: L’Eco di Bergamo, La Provincia di Como, Provincia di Lecco, Provincia di Sondrio, Il Cittadino di Monza (35%), Orobie, le televisioni Bergamo TV, Radio Alta. Dal 2018 ne è l’attuale Presidente.
Del medesimo gruppo fanno parte anche le società industriali CSQ-Centro Stampa Quotidiani e Litostampa, la società di servizi Sesaab Servizi Srl con la concessionaria di pubblicità locale SPM e la concessionaria nazionale OPQ, Media On che è la società dedicata ai new media e ai nuovi device, e l’agenzia di comunicazione Moma comunicazione.
Nel dettaglio le cariche nel Gruppo Sesaab sono:
Presidente Sesaab S.p.a.
Vice Presidente de La Provincia S.p.A. editoriale
Amministratore delegato di Teleradiodiffusioni bergamasche S.r.l.
Amministratore delegato di Edizioni Oros S.r.l.
Presidente di Media on S.r.l.
Vice Presidente di O.p.q. S.r.l.
Vice Presidente di Litostampa Istituto grafico S.r.l.
Consigliere di Centro Stampa Quotidiani S.p.A.
Consigliere di Amministrazione dell’ Editoriale Laudense
Consigliere di Moma Comunicazione S.r.l.
Consigliere di Quenza S.r.l.
Consigliere della Fondazione don Andrea Spada

Al di fuori del Gruppo Sesaab Massimo Cincera ricopre i seguenti incarichi:
Consigliere di 035 investimenti S.p.A.
Consigliere di I.s.a. S.p.A.
Consigliere di Inser S.p.a.
Presidente della Fondazione Opera Diocesana Patronato San Vincenzo
Sindaco della società IMS TECHNOLOGIES S.p.a,
Dal 2006 è Consigliere di Amministrazione di Ansa.

Dal 6 luglio 2016 ricopre la carica di Vice presidente di Fieg (Federazione Italiana Editori Giornali), dopo averla già ricoperta dal 2008 al 2010, insieme a quella di Presidente dei quotidiani locali.

Dall’aprile 2009 al 2013 è stato Consigliere di Amministrazione del Credito Bergamasco S.p.A. oltre che componente del Comitato dei Controlli Interni e del Comitato Indipendenti.

Dal 2017 è Presidente del Consiglio di gestione di Adriana Spa, società dell’Opera diocesana San Nardo per la preservazione della fede nella Diocesi di Bergamo. La società si occupa di amministrazione immobiliare e gestione delle partecipazioni finanziarie.

Dal 19 giugno 2020 è Presidente di ADS Accertamenti Diffusione Stampa.
L’Assemblea dei soci di ADS Accertamenti Diffusione Stampa, riunita il 19 giugno 2020, ha nominato all’unanimità dei voti Massimo Cincera nuovo presidente di ADS Srl.
L’ex Presidente Paolo Nusiner ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica di Presidente e di Consigliere ADS in quanto chiamato ad altri incarichi manageriali.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Premiolino, vincono la 66esima edizione Chiappaventi, Filippi, Condò, Masneri, Ravizza, Scavo, Media e Bottura

Premiolino, vincono la 66esima edizione Chiappaventi, Filippi, Condò, Masneri, Ravizza, Scavo, Media e Bottura

<strong>22 settembre</strong> Tataranni in replica vince. Bene Brignano. Pari Berlinguer e Floris

22 settembre Tataranni in replica vince. Bene Brignano. Pari Berlinguer e Floris

Maxi sequestro della Gdf: colpiti siti e canali pari al 90% della pirateria tv ed editoriale in Italia. Denunciati un migliaio di abbonati illegali

Maxi sequestro della Gdf: colpiti siti e canali pari al 90% della pirateria tv ed editoriale in Italia. Denunciati un migliaio di abbonati illegali