Bayer festeggia 60 anni di pillola anticoncezionale

Era il 9 maggio 1960. Una data che avrebbe cambiato la vita delle donne. Negli Stati Uniti arrivava una piccola confezione farmaceutica a nome Enovid: era la prima pillola anticoncezionale. In Europa sarebbe stata commercializzata l’anno seguente. Accolta fra entusiasmi e paure, condanne della Chiesa e preoccupazioni per la salute, la pillola ha in ogni caso permesso alle donne una gestione della sessualità libera dal vincolo della gravidanza, che diventa (o dovrebbe diventare) così frutto di scelta autonoma e consapevole.

Sessant’anni dopo, e molti cambiamenti nella composizione, che ne fanno adesso un prodotto non solo sicuro ma utile anche per prevenire oltre ai figli indesiderati alcune malattie, oggi la pillola è diffusissima in tutto il mondo.

In Italia un po’ meno: se la media europea corrisponde al 21,4% delle donne in età fertile, da noi siamo fermi al16%. In più, secondo la Sigo, Società italiana di ostetricia e ginecologia, le più refrattarie sono le ragazze più giovani: il 42% delle under 25 affronta la prima esperienza senza alcun metodo contraccettivo.

Per festeggiare i sessant’anni – ma pure per proiettarsi nel futuro, perché l’obiettivo è favorire l’accesso entro il 2030 alla contraccezione moderna a 100 milioni di donne nei Paesi a basso reddito – Bayer, che da tempo si occupa di ricerca nell’ambito della salute femminile, presenta ‘Ragazze, che storia’, una nuova campagna per una contraccezione consapevole e responsabile.

Rossella Nappi

 

La campagna ha debuttato con un video, che si può vedere sulla pagina Facebook di My Contraception Italia, dove si possono ascoltare le testimonianze di tre esperte ginecologhe: Franca Fuzzetti, Manuela Farris e Rossella Nappi. Spiega quest’ultima, ordinario di Clinica ostetrica e ginecologica all’università di Pavia: “L’introduzione della pillola ha segnato un prima e un dopo nella vita di tutte le donne e quello che siamo oggi, libere, in controllo del nostro corpo e in un rapporto paritario con il partner, lo dobbiamo anche a lei”. Mentre sui social si potranno seguire tante testimonianze e #storiesdiragazze.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Dal 9 dicembre CG TV sbarca sulle Smart TV Samsung. Il canale sarà visibile gratuitamente

Dal 9 dicembre CG TV sbarca sulle Smart TV Samsung. Il canale sarà visibile gratuitamente

Sostenibilità. Il Sole 24 Ore e Statista lanciano ‘Leader della sostenibilità 2021’, l’iniziativa che premia le imprese più green

Sostenibilità. Il Sole 24 Ore e Statista lanciano ‘Leader della sostenibilità 2021’, l’iniziativa che premia le imprese più green

Vodafone e Disney, l’ora più smart per i bambini (e i genitori)

Vodafone e Disney, l’ora più smart per i bambini (e i genitori)