Ripartono i Motori su Sky. Che ha rinnovato i diritti della F1 per altri due anni

La stagione 2020 di Formula Uno e Motomondiale, ma anche i tanti altri eventi dell’offerta Motori sono stati a lungo in pausa, causa Covid-19. Ma ora finalmente, dal 5 luglio, riparte una stagione che sarà inevitabilmente diversa da tutte le altre, unica. Negli anni a venire però si dovrebbe tornare alla normalità e – questa la notizia ufficializzata oggi dai contraenti l’accordo – ci sarà ancora Sky a trasmettere le competizioni più importanti.

E’ stato confermato infatti fino al 2022 il patto sui diritti tv con la media company guidata da Maximo Ibarra.

 

Marzio Perrelli

“Sky conferma di credere nella Formula 1, uno dei pilastri della nostra offerta sport, che vogliamo continuare a valorizzare e a raccontare con la passione di sempre. Siamo felici di restare un punto di riferimento per tutti gli appassionati dei motori” ha commentato Marzio Perrelli, Executive Vice President Sky Sport. “Abbiamo attraversato un momento di emergenza sanitaria con la dovuta preoccupazione, ma sempre guardando al futuro con ottimismo. Per tutti i tifosi saranno ancora tante le sfide in pista da seguire insieme con la qualità di Sky, con un canale dedicato che va ben oltre la singola gara, per divertirsi, emozionarsi e celebrare grandi traguardi e grandi imprese, spero anche colorate di rosso Ferrari”.

Da sinistra: Davide Valsecchi, Carlo Vanzini, Federica Masolin e Jacques Villeneuve (Foto: Primaonline.it)

Guido Meda (Foto: Primaonline.it)

Il carnet di quest’anno, il racconto tecnico

A inizio luglio, comunque, inizia la stagione 2020, con più di 1.000 ore live e più di 150 gare tra Formula 1, MotoGP, Superbike e i principali campionati a due e quattro ruote in onda sui due canali dedicati Sky Sport F1 e Sky Sport MotoGP. Gli appuntamenti, inevitabilmente, saranno ancora più condensati, nell’arco della stagione e nell’arco delle singole giornate di gara. In ‘campo’ scenderanno ancora Sky Go e poi anche TV8 e NOW TV. La prossima settimana si aprirà ufficialmente la stagione della Formula 1 con la prima gara in programma il 5 luglio in Austria. La MotoGP ripartirà invece il 19 luglio a Jerez con il GP di Spagna, mentre la Superbike il 2 agosto sempre in Spagna a Jerez, dopo il primo Round disputato a marzo in Australia. FOM e Dorna hanno annunciato rispettivamente fino a 18 GP di Formula 1 (al momento, in attesa del calendario completo: con il GP d’Italia in diretta anche su TV8), fino a 17 GP del Motomondiale (al momento, tra quelli confermati: GP di San Marino e della Riviera di Rimini, GP dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini, GP di Teruel e GP della Comunità Valenciana – live anche su TV8) e fino a 12 Round delle 3 classi di Superbike, con il Mondiale WSBK in diretta anche su TV8.

Sky Sport tornerà a far rombare i Motori con la squadra di professionisti che può contare sull’esperienza di 9 piloti tra F1, MotoGP e Superbike: Jacques Villeneuve, Marc Gené, Davide Valsecchi, Matteo Bobbi e Marcello Puglisi per la F1; Mauro Sanchini, Mattia Pasini e Alex De Angelis per la MotoGP; Max Temporali per la Superbike.  La voce della F1 sarà sempre quella di Carlo Vanzini, affiancato da Marc Genè al commento tecnico. La MotoGP potrà contare sulla narrazione coinvolgente di Guido Meda (vice direttore di Sky Sport e responsabile dei canali motori), che commenterà le sfide della nuova stagione con l’inseparabile Mauro Sanchini.

Novità tech

In Formula 1 entra in gioco un avveniristico muretto box che avrà la funzione di “cabina di controllo”, da dove Carlo Vanzini e Marc Gené racconteranno e spiegheranno i fatti. Il filo diretto con la pista sarà garantito dall’inviata Mara Sangiorgio. Da quest’anno, inoltre, Sky Sport F1 utilizzerà uno degli strumenti tecnologici più all’avanguardia del mondo, il simulatore Dallara. Questo sistema di simulazione delle piste permetterà di replicare il comportamento delle monoposto con una precisione senza precedenti. Sky offrira tutti i GP anche con il 4K HDR su Sky Q satellite. RTL 102.5 sarà l’emittente partner di Sky Sport F1.

Anche le telecronache della MotoGP potranno contare su una postazione super tecnologica e innovativa. Tra le novità della programmazione, arriva STACCA&ATTACCA, il giro on board della pista nel pre gara in cui i talent di Sky Sport correranno a turno in sella a una BMW da 200 cavalli per raccontare i punti significativi delle piste, ma anche delle staccate cruciali con i dati forniti da Brembo. Radio Deejay sarà l’emittente partner di Sky Sport MotoGP.

Sky Media raccoglie la pubblicità di Gran Premi e studi di Formula 1, MotoGp, Superbike, per tutte le piattaforme Sky: SkyGo, Pay (SkySport), FtA (Tv8) e per i canali digital.

 

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

SportLab, il 29 ottobre un convegno online sul futuro dell’industria dello sport per festeggiare i 75 anni di Stadio e Tuttosport

SportLab, il 29 ottobre un convegno online sul futuro dell’industria dello sport per festeggiare i 75 anni di Stadio e Tuttosport

Usa: i ceo di Facebook, Twitter e Google testimoniano in Senato

Usa: i ceo di Facebook, Twitter e Google testimoniano in Senato

TOP 100 SITI DI INFORMAZIONE – Audiweb Week 12-18/10: quotidiani in crescita, primo Corriere, poi TgCom24

TOP 100 SITI DI INFORMAZIONE – Audiweb Week 12-18/10: quotidiani in crescita, primo Corriere, poi TgCom24