Editoria, Zaia: sì al ritorno dei giornali negli esercizi pubblici in Veneto (banditi per il rischio Covid19)

Luca Zaia, presidente della Regione Veneto convinto che “I giornali, anche negli esercizi pubblici, sono garanzia di informazione di qualità per i cittadini e presidio contro le fake news”,ha deliberato “il ritorno dei quotidiani, possibilmente in più copie, a disposizione dei clienti e dell’utenza nei bar, nei ristoranti, negozi, esercizi commerciali, nei centri di servizi e nei circoli ricreativi”.

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia (Foto ANSA/UFFICIO STAMPA BEDESCHI)

Soddisfatto il Presidente della Fieg Andrea Riffeser Monti: “La disposizione emanata in Veneto riconosce una delle funzioni fondamentali della stampa di qualità che è quella di costituire un prezioso ed insostituibile collante della comunità”, ha detto. ”

È importante ora consentire a tutta la stampa, sia quotidiana sia periodica, la presenza negli esercizi pubblici in tutto il territorio nazionale”.

Per il tipore del COvid 19 ad esempio i giornali sono stati vietati presso i parrucchieri generando una perdita di copie per i periodici femminili, popolari e di settore.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Carlo Tecce lascia il ‘Fatto’ per passare all”Espresso’ come inviato

Carlo Tecce lascia il ‘Fatto’ per passare all”Espresso’ come inviato

Ascolti a +37% e maggior permanenza dei più giovani davanti al piccolo schermo. L’effetto del lockdown sulle tv nazionali

Ascolti a +37% e maggior permanenza dei più giovani davanti al piccolo schermo. L’effetto del lockdown sulle tv nazionali

Tim esclude Huawei dalla gara per il 5G in Italia e Brasile

Tim esclude Huawei dalla gara per il 5G in Italia e Brasile