Filmmaster vara una nuova struttura internazionale

Con l’uscita di Andrea Varnier, ceo di Filmmaster Events e di Filmmaster Productions, Filmmaster Events annuncia il varo di una nuova struttura. La piattaforma internazionale con uffici a Milano, Dubai, Riyad, Abu Dhabi, Dammam, Doha, Londra, Madrid e Rio de Janeiro coordinati dall’hub milanese, è affidato ad Andrea Francisi e Alfredo Accatino, e dall’hub in Medio Oriente, affidato a Tatiana Cadoux e Matteo Coradini.

Nel dettaglio, spiega una nota del gruppo, il mondo della produzione di spot pubblicitari, le attività ordinarie di Filmmaster Productions proseguiranno con l’attuale struttura (con operations in Europa e Medio Oriente), mentre verrà ulteriormente accelerato il percorso di integrazione delle competenze nella content production e nel digitale (queste ultime attualmente concentrate nella business unit Userfarm) con le altre attività all’interno del Gruppo.

La riorganizzazione, si spiega ancora, avviene a conclusione di un triennio in cui sono state integrate in Filmmaster Events, attraverso un articolato riassetto societario, tutte le attività nel settore a livello globale, incluso il 100% di Filmmaster MEA, attiva nel mercato in Medio Oriente. Il primo bilancio consolidato, nel 2019, ha registrato un fatturato di 85 milioni di euro e un Ebitda di oltre 8 milioni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Start per Bolt, la content factory del Gruppo TBWA\Italia guidata da Lampugnani

Start per Bolt, la content factory del Gruppo TBWA\Italia guidata da Lampugnani

Nuova partnership pluriennale per Sky e Sony Pictures Television

Nuova partnership pluriennale per Sky e Sony Pictures Television

Rilanciare il Made in Italy, Gruppo 24 Ore e Financial Times insieme per una serie di eventi digitali

Rilanciare il Made in Italy, Gruppo 24 Ore e Financial Times insieme per una serie di eventi digitali