Filmmaster vara una nuova struttura internazionale

Condividi

Con l’uscita di Andrea Varnier, ceo di Filmmaster Events e di Filmmaster Productions, Filmmaster Events annuncia il varo di una nuova struttura. La piattaforma internazionale con uffici a Milano, Dubai, Riyad, Abu Dhabi, Dammam, Doha, Londra, Madrid e Rio de Janeiro coordinati dall’hub milanese, è affidato ad Andrea Francisi e Alfredo Accatino, e dall’hub in Medio Oriente, affidato a Tatiana Cadoux e Matteo Coradini.

Nel dettaglio, spiega una nota del gruppo, il mondo della produzione di spot pubblicitari, le attività ordinarie di Filmmaster Productions proseguiranno con l’attuale struttura (con operations in Europa e Medio Oriente), mentre verrà ulteriormente accelerato il percorso di integrazione delle competenze nella content production e nel digitale (queste ultime attualmente concentrate nella business unit Userfarm) con le altre attività all’interno del Gruppo.

La riorganizzazione, si spiega ancora, avviene a conclusione di un triennio in cui sono state integrate in Filmmaster Events, attraverso un articolato riassetto societario, tutte le attività nel settore a livello globale, incluso il 100% di Filmmaster MEA, attiva nel mercato in Medio Oriente. Il primo bilancio consolidato, nel 2019, ha registrato un fatturato di 85 milioni di euro e un Ebitda di oltre 8 milioni.