Eni, Erika Mandraffino nominata direttore Media Relations, Lapo Pistelli direttore Public affairs

Dal 1° luglio Erika Mandraffino diventa direttore Media Relations di Eni a diretto riporto dall’ad Claudio Descalzi. Contemporaneamente Lapo Pistelli assume la direzione Public affairs del gruppo.

Dopo gli studi alla Regent’s University London, Erika Mandraffino fa le prime esperienze professionali a Ludgate Communication, Brunswick Group e Barabino & Partners, per poi ritornare per cinque anni come direttore in Brunswick. Nel 2006 entra in Eni dove per quasi sei anni è a capo delle Financial and international Media relations e per altri due è senior vice president Media relations. Dall’ottobre 2013 al febbraio 2015 è senior vice presidente Public affairs and Communication di Saipen, quindi ritorna in Eni dove diventa senior vice president global media relations and crisis communication. Dal maggio 2018 Madraffino è anche chairman di Versalis, società chimica del gruppo Eni.

 

Lapo Pistelli, laurea in Scienze politiche all’Università degli Studi di Firenze, ex deputato con l’Ulivo dal 1996 al 2004, entra poi al Parlamento Europeo. Nel 2008 viene ancora eletto alla Camera nelle liste del Pd è nominato vice ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, posizione che mantiene con governi guidati da Enrico Letta e da Matteo Renzi. Nel 2015 si dimette dal parlamento, lascia la politica ed entra in Eni come senior vice president – stakeholder relations and business development support e nel 2017 diventa direttore Relazioni internazionali.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Carlo Tecce lascia il ‘Fatto’ per passare all”Espresso’ come inviato

Carlo Tecce lascia il ‘Fatto’ per passare all”Espresso’ come inviato

Ascolti a +37% e maggior permanenza dei più giovani davanti al piccolo schermo. L’effetto del lockdown sulle tv nazionali

Ascolti a +37% e maggior permanenza dei più giovani davanti al piccolo schermo. L’effetto del lockdown sulle tv nazionali

Tim esclude Huawei dalla gara per il 5G in Italia e Brasile

Tim esclude Huawei dalla gara per il 5G in Italia e Brasile