Gruppo Athesis: Annalisa Procopio nominata chief marketing officer

Condividi

Nuovo arrivo nel Gruppo Athesis, media company di riferimento dell’area lombardo-veneta. A partire dal primo luglio Annalisa Procopio entra come chief marketing officer nel gruppo editoriale che riunisce storiche testate tra quotidiani ed emittenti (L’Arena, Il Giornale di Vicenza, Bresciaoggi, Telearena e Telemantova, Radio Verona) e la casa editrice Neri Pozza.

“Si tratta di un ruolo nuovo e che non esisteva in Athesis una funzione strategica per proseguire nello sviluppo del nostro modello di media company del territorio e mai come ora indispensabile per governare l’ulteriore trasformazione del mercato innescata dalla pandemia”, ha spiegato l’ad Matteo Montan annunciandone la nomina

Annalisa Procopio

Procopio, 35 anni, ha un background in marketing digitale ed editoriale sviluppato negli ultimi anni come responsabile advertising and marketing di Wired, testata e brand del gruppo Condé Nast, dove tra l’altro ha coordinato l’iniziativa Wired Next Fest.

Nel nuovo ruolo riporterà direttamente all’amministratore delegato, con il compito, in generale, di sviluppare la strategia di ‘brand extension’ degli asset e delle testate di Athesis avviata nel 2019.
A Procopio saranno affidate tutte le attività di marketing del gruppo, dalla definizione dell’offerta di prodotto alla comunicazione e promozione verso i clienti consumer e business. In questo ambito, rientreranno anche la supervisione delle attività di promozione e Crm rivolte agli abbonati e delle attività di marketing dell’editrice Neri Pozza. Inoltre avrà anche la responsabilità diretta sulle attività digitali, coordinandosi con l’IT per la loro implementazione.

“Oltre a quella digitale, la lunga esperienza al fianco delle redazioni sarà di grande supporto ai Direttori ed ai loro staff nell’indispensabile sviluppo del prodotto editoriale”, ha aggiunto ancora Montan. “La sensibilità sulle tematiche advertsing sarà di grande aiuto alla rete commerciale in attività critiche come analisi del mercato, individuazione di nuove aree di sviluppo e presentazione dell’offerta; fondamentale infine per la nuova area Eventi l’expertise maturato a Wired”.