Ascai avvia con Censis un’indagine sulla comunicazione aziendale in tempi di Covid

L’emergenza Covid ha inciso profondamente anche sulla comunicazione. Tanto quella rivolta verso i cittadini-consumatori, quanto quella interna aziendale. Sul fronte esterno si è visto prevalere un linguaggio fortemente improntato alla socialità, alla solidarietà e alla trasmissione dei modelli culturali delle aziende; quello interno ha dovuto affrontare e dare risposte alla gestione dei nuovi processi produttivi e organizzativi in tempo di emergenza.

Maurizio Incletolli, presidente Ascai

E’ proprio per sondare ed analizzare questo fenomeno complesso e a suo modo unico che Ascai, l’Associazione per lo sviluppo della comunicazione aziendale, in collaborazione con il Censis, ha dato il via all’indagine ‘La comunicazione di impresa in Italia. Covid-19 e oltre: cosa resterà, dalle urgenze al new normal’. Obiettivo della ricerca è comprendere se, e in quale misura, questi nuovi schemi e meccanismi comunicativi possano intendersi come evoluzione della comunicazione stessa, quindi strutturali, oppure se sono solo, o prevalentemente, una risposta a una situazione emergenziale e transitoria.
La fase pandemica, in sostanza – sottolinea l’Ascai – ha rappresentato “uno straordinario stress test, in cui è emerso evidente l’intreccio dei target e degli obiettivi interni ed esterni, e per cui si intende verificare se si tratti di un’esperienza estemporanea o se invece non rappresenti un passaggio a nuovi schemi”.

Due i diversi sondaggi d’opinione che saranno condotti: uno dedicato a un panel di comunicatori d’impresa in aziende di medio-grandi dimensioni; l’altro indirizzato a comuni cittadini. A settembre saranno tirati i fili di questa indagine, con la presentazione degli esiti della ricerca, con cui Ascai intende celebrare i 65 anni di attività.
Chi è interessato a partecipare troverà informazioni e link sul sito dell’associazione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Entro fine anno il 5g raggiungerà 1 miliardo di persone. Ericcson: in Cina la fetta più grande di abbonati

Entro fine anno il 5g raggiungerà 1 miliardo di persone. Ericcson: in Cina la fetta più grande di abbonati

Top 20 influencer Instagram e TikTok: Michele Morrone e i Ferragnez sul podio di Instagram. Vacchi, i Madtrinity e gli Urban Theory dominano su TikTok

Top 20 influencer Instagram e TikTok: Michele Morrone e i Ferragnez sul podio di Instagram. Vacchi, i Madtrinity e gli Urban Theory dominano su TikTok

<strong> 29 novembre </strong> Vite in fuga si consolida, poi Fazio e D’Urso stabili e Napoli-Roma pay

29 novembre Vite in fuga si consolida, poi Fazio e D’Urso stabili e Napoli-Roma pay