Usa: i ceo di Google, Apple, Fb e Amazon al Congresso. Indagine in corso su posizioni dominanti nel mercato digitale

Gli amministratori delegati di Amazon, Apple, Facebook e Google testimonieranno di fronte all’House Judiciary Committee del Congresso, nell’ambito di un’indagine federale che intende valutarne la posizione dominante sul mercato digitale. È quanto ha annunciato un portavoce del Comitato, precisando che l’udienza è prevista per la fine del mese. I rappresentati delle società non hanno rilasciato dichiarazioni al riguardo.

L’indagine bipartisan della Camera mira a comprendere se le attuali leggi antitrust degli Stati Uniti abbiano bisogno di essere aggiornate per contenere ciò che alcuni legislatori percepiscono come un eccessivo potere dei giganti della tecnologia sul mercato della pubblicità online, della vendita e-commerce e delle applicazioni per gli smartphone.

L’House Judiciary committee (Foto Ansa -EPA/Anna Moneymaker / POOL)

A differenza degli altri ceo, Tim Cook di Apple, Mark Zuckerberg di Facebook e Sundar Pichai di Google, che hanno già testimoniato davanti all’organo legislativo statunitense, per l’amministratore delegato di Amazon, Jeff Bezos, sarà la prima comparizione di fronte al Congresso.

Per quasi un anno il comitato della Camera ha raccolto informazioni su un ampio numero di società tecnologiche e lo scorso settembre a chiesto ai dirigenti e gli amministratori delegati di tali aziende di fornire email e altri documenti aziendali. Da allora le società hanno consegnato decine di fascicoli, fino ad arrivare alla comparizione per testimoniare.

I legislatori stanno lavorando a documento che potrebbe includere raccomandazioni politiche volte a contrastare la mancanza di competizione o il comportamento monopolitistico di tali società nel mercato digitale.

La pubblicazione del rapporto dovrebbe far seguito all’udienza dei ceo, nonostante sia poco probabile che il Congresso arrivi ad approvare una legge in materia quest’anno.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il premier Conte fa bene alla tv. Due terzi della platea per il Dpcm Natale: 18,641 milioni alle 21.29; 8,7 milioni sul Tg1. Tg2 assente

Il premier Conte fa bene alla tv. Due terzi della platea per il Dpcm Natale: 18,641 milioni alle 21.29; 8,7 milioni sul Tg1. Tg2 assente

La parola Covid spopola sui media (e prende il posto di Coronavirus). Nella TOP TEN seguono terapie intensive e contagio; boom vaccino

La parola Covid spopola sui media (e prende il posto di Coronavirus). Nella TOP TEN seguono terapie intensive e contagio; boom vaccino

Editoria, Riffeser: giornali cerniera tra istituzioni e cittadini. Servono aiuti come in altri paesi e progetti per modernizzare le edicole

Editoria, Riffeser: giornali cerniera tra istituzioni e cittadini. Servono aiuti come in altri paesi e progetti per modernizzare le edicole