Sci, i Mondiali di Cortina si svolgeranno nel 2021. Fondo di garanzia Fis in caso di cancellazione

Condividi

I mondiali di sci di Cortina si terranno nel 2021, come inizialmente programmato, e non nel 2022, data ipotizzata nel corso dell’emergenza coronavirus. Lo ha appena deciso la federazione internazionale, che si è anche impegnata a garantire 10 milioni di franchi svizzeri nel caso di cancellazione dovuta a un eventuale ritorno della pandemia.

“Il Consiglio Fis, riunito in videoconferenza, ha confermato che i Campionati Mondiali di Sci Alpino di Cortina si terranno come da programma originario dal 9 al 21 febbraio 2021”, ha comunicato la Fisi. “Nell’ultimo mese e mezzo è stata strettissima la collaborazione fra tutti gli attori coinvolti a partire dalla Federazione internazionale, per proseguire con la Fondazione Cortina, Infront, Governo, le autorità regionali e comunali, e le categorie imprenditoriali del territorio: tutti disposti a rendersi parte attiva per portare a compimento una grande edizione del Mondiale italiano”.

Il logo

“Il segnale trasmesso da tutte le realtà – prosegue la Fisi – è che il Mondiale si faccia quest’anno e che possa essere il primo, grande evento internazionale post-Covid, disputato cioè nella massima sicurezza, ma con le forme tradizionali. Sia da Fis, che da altri stakeholders sono arrivate garanzie a supporto dell’evento italiano, che potranno aiutare gli organizzatori e la Federazione Italiana a celebrare un evento di alto livello, ottimizzando gli investimenti già fatti e quelli che ancora restano da ultimare”.