Web tax, Antitrust: Ue affronti tema tassazione dei big tech. Danni per operatori radicati sul territorio

“La tassazione delle attività dei giganti digitali (i cosiddetti Gafam, Google, Apple, Facebook, Amazon e Microsoft) è una delle principali tematiche che devono certamente essere affrontate dall’Europa”. Lo ha detto il presidente dell’Antitrust Roberto Rustichelli in audizione in commissione alla Camera.

In particolare, a parere di Rustichelli, occorre “recuperare lo stretto legame che deve esistere tra luogo di produzione del valore e degli utili e luogo in cui l’imposta viene effettivamente versata, anche perché l’attività delle società digitali incide negativamente su quella degli operatori “tradizionali” radicati a livello territoriale (si pensi, ad esempio, all’impatto concorrenziale che la tassazione può avere sulle condizioni economiche offerte dai diversi operatori attivi nel commercio elettronico)”.

Il presidente Antitrust Roberto Rustichelli (Foto ANSA/ALESSANDRO DI MEO)

Secondo il presidente dell’authority, le sanzioni per 8 miliardi di euro inflitti dalla Commissione Europea a Google in questi anni benché appaia “a prima facie elevata per i tradizionali standard europei, è assai poco deterrente ove comparata ai circa mille miliardi di dollari di capitalizzazione in borsa della società stessa”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP MEDIA ITALIANI SUI SOCIAL. A luglio SkySport sempre primo, con tre canali (F1, Moto GP e NBA). Sport Mediaset new entry

TOP MEDIA ITALIANI SUI SOCIAL. A luglio SkySport sempre primo, con tre canali (F1, Moto GP e NBA). Sport Mediaset new entry

Mediaset, Vivendi prova a fare pace. I francesi scrivono ai vertici di Cologno: inutile andare avanti con battaglie legali

Mediaset, Vivendi prova a fare pace. I francesi scrivono ai vertici di Cologno: inutile andare avanti con battaglie legali

Addio Sumner Redstone, il fondatore dell’impero media Viacom-Cbs muore a 97 anni

Addio Sumner Redstone, il fondatore dell’impero media Viacom-Cbs muore a 97 anni