Khashoggi: a Istanbul al via processo a 20 sauditi in contumacia

Si apre oggi a Istanbul il processo in contumacia contro 20 cittadini sauditi per l’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi, avvenuto il 2 ottobre 2018 nel consolato di Riad della metropoli sul Bosforo. Il reporter è stato fatto a pezzi e i suoi resti non sono mai stati ritrovati.

Tra gli imputati, che rischiano l’ergastolo, ci sono due fedelissimi del principe ereditario saudita Mohammed bin Salman, il suo ex consigliere per i media Saud al-Qahtani e l’ex numero 2 dell’intelligence Ahmed al-Assiri, accusati di aver guidato a distanza il commando omicida di altri 18 uomini.
Riad sostiene che il delitto sia avvenuto a seguito di un’operazione non autorizzata e respinge ogni accusa di coinvolgimento dell’erede al trono, suggerito dalla Cia e dagli esperti Onu.

(Photo LaPresse- OZAN KOSE / AFP)

In aula sono attese la promessa sposa turca del cronista, Hatice Cengiz, l’ultima persona a vederlo fuori dalla sede diplomatica, e la relatrice speciale dell’Onu sulle Esecuzioni extragiudiziali, sommarie o arbitrarie, Agnes Callamard, che lo scorso anno ha condotto indagini sul caso. Inoltre, ha annunciato la sua partecipazione Reporters sans Frontières, che chiederà di essere ammessa come parte civile.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Più di 100 ospiti e oltre 60 eventi (live e in streaming) per l’edizione 2020 del Festival dello sport

Più di 100 ospiti e oltre 60 eventi (live e in streaming) per l’edizione 2020 del Festival dello sport

Carlo Perrone nominato vice presidente Gedi. “Importante contributo di relazioni con istituzioni e organismi di settore”

Carlo Perrone nominato vice presidente Gedi. “Importante contributo di relazioni con istituzioni e organismi di settore”

Rete unica, gli ad di Sky, Wind e Vodafone: l’operatore sia neutrale. No a integrazione verticale, serve indipendenza

Rete unica, gli ad di Sky, Wind e Vodafone: l’operatore sia neutrale. No a integrazione verticale, serve indipendenza