La Bbc si prepara a tagliare 450 posti nelle sedi locali. Il sindacato dei giornalisti Uk: rischi per la qualità delle news

La Bbc si prepapara a tagliare circa 450 posti di lavoro nei suoi programmi regionali. In pratica 1 lavoratore su sei – compresi presentatori piuttosto popolari a livello locale – perderà il proprio impiego.
La decisione – che si inserisce nel piano di risparmi annunciato dall’emittente pubblica Uk – stride con il desiderio e l’intenzione che il broadcaster ha più volte espresso di “uscire” da Londra, puntando proprio su aree locali trascurate dalle emittenti commerciali.

Bbc (Foto Ansa/ RAIN /DBA)

Secondo il National Union of Journalists il piano di riduzioni, che dovrebbe portata a un risparmio totale di circa 25 milioni di sterline, potrebbe provocare serie ripercussioni sulle capacità della Bbc di “rappresentare tutte le zone del paese e produrre news locali di qualità e giornalismo investigativo”.

Tra i più colpiti, segnala il Guardian, le stazioni radio locali e i notiziari tv, per i quali si parla di 139 licenziamenti. Prevista anche la fusione tra i team della tv regionale e dell’online. “Siamo nell’epoca dei gruppi su Facebook e della chat di quartiere di WhatsApp. Dobbiamo adattarci per riflettere meglio il modo in cui le persone vivono la loro vita, come ricevono le loro notizie e quali contenuti vogliono”, ha commentato  la direttrice della Bbc England, Helen Thomas.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

I quotidiani quest’anno perdono un quarto delle copie e dal 2016 dimezzano le vendite. Agcom: Rai leader per share tv; cresce Discovery

I quotidiani quest’anno perdono un quarto delle copie e dal 2016 dimezzano le vendite. Agcom: Rai leader per share tv; cresce Discovery

Marco Bardazzi lascia Eni. La comunicazione da novembre passa a Erika Mandraffino

Marco Bardazzi lascia Eni. La comunicazione da novembre passa a Erika Mandraffino

Pubblicità: investimenti in calo del 12,2% nel 2020 e buona ripresa nel 2021, +13%. UNA si allinea a UPA “se la pandemia non peggiora”

Pubblicità: investimenti in calo del 12,2% nel 2020 e buona ripresa nel 2021, +13%. UNA si allinea a UPA “se la pandemia non peggiora”