La Bbc si prepara a tagliare 450 posti nelle sedi locali. Il sindacato dei giornalisti Uk: rischi per la qualità delle news

La Bbc si prepapara a tagliare circa 450 posti di lavoro nei suoi programmi regionali. In pratica 1 lavoratore su sei – compresi presentatori piuttosto popolari a livello locale – perderà il proprio impiego.
La decisione – che si inserisce nel piano di risparmi annunciato dall’emittente pubblica Uk – stride con il desiderio e l’intenzione che il broadcaster ha più volte espresso di “uscire” da Londra, puntando proprio su aree locali trascurate dalle emittenti commerciali.

Bbc (Foto Ansa/ RAIN /DBA)

Secondo il National Union of Journalists il piano di riduzioni, che dovrebbe portata a un risparmio totale di circa 25 milioni di sterline, potrebbe provocare serie ripercussioni sulle capacità della Bbc di “rappresentare tutte le zone del paese e produrre news locali di qualità e giornalismo investigativo”.

Tra i più colpiti, segnala il Guardian, le stazioni radio locali e i notiziari tv, per i quali si parla di 139 licenziamenti. Prevista anche la fusione tra i team della tv regionale e dell’online. “Siamo nell’epoca dei gruppi su Facebook e della chat di quartiere di WhatsApp. Dobbiamo adattarci per riflettere meglio il modo in cui le persone vivono la loro vita, come ricevono le loro notizie e quali contenuti vogliono”, ha commentato  la direttrice della Bbc England, Helen Thomas.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..

Sostenibilità. Accordo tra Ministero dell’Ambiente e Sky Italia. Costa: partner importante per sfide cruciali. Ibarra: anno decisivo

Sostenibilità. Accordo tra Ministero dell’Ambiente e Sky Italia. Costa: partner importante per sfide cruciali. Ibarra: anno decisivo

Il 70% degli americani si informa sui social media. Facebook, YouTube e Twitter i più usati, poi Reddit, Snapchat, Linkedin, WhatsApp, Tumblr e Twitch

Il 70% degli americani si informa sui social media. Facebook, YouTube e Twitter i più usati, poi Reddit, Snapchat, Linkedin, WhatsApp, Tumblr e Twitch