Sapere, il sito De Agostini rinnova il look

In un mondo che sempre più ha bisogno di risposte competenti, di professionisti della conoscenza, il ‘sapere’ acquista spazio. Il sito cui De Agostini diede vita nel 2001 si presenta così con una nuova veste.

Cristiana Felli

De Agostini, editore di enciclopedia e dizionari, da subito aveva caratterizzato Sapere.it con l’accuratezza e la ricchezza dei contenuti, strumenti utili di approfondimento e studio. Adesso però, rispondendo anche ai tanti feedback degli utenti, l’offerta del sito si amplia. Viene anche potenziata l’area news, con notizie e interviste dedicate all’universo del sapere e all’attualità. Se in homepage si trovano le notizie principali della giornata culturale (oggi ovviamente la vita e la morte di Ennio Morricone), ci si può però anche cimentare con quiz o ‘domande del sapere’.

Ai nuovi contenuti si affianca una nuova forma, con una interfaccia responsive facilmente fruibile dallo smartphone.

“Stiamo rinnovando il patrimonio di un editore che ha fatto la storia della divulgazione in Italia
– dice Cristiana Felli, Marketing & Digital Director De Agostini Editore – e lo stiamo facendo
con una modalità gratuita per tutti gli utenti. Veder rinascere Sapere.it proprio in questo momento – così
difficile per il mondo dell’istruzione e della cultura ma, al contempo, dove competenza e
conoscenza si sono rivelate così decisive – è per noi motivo di particolare orgoglio”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Partnership tra PubMatic e LiveRamp su Identity Hub per una migliore addressability su nuovi canali

Partnership tra PubMatic e LiveRamp su Identity Hub per una migliore addressability su nuovi canali

Italiaonline lancia Libero Annunci, motore di ricerca che aggrega gli annunci di case, automobili e lavoro

Italiaonline lancia Libero Annunci, motore di ricerca che aggrega gli annunci di case, automobili e lavoro

Forex Media Srl diventa Money.it Srl e continua la corsa con un aumento di capitale

Forex Media Srl diventa Money.it Srl e continua la corsa con un aumento di capitale