TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE (Audiweb). In testa a maggio Corriere della Sera tallonato da Repubblica. In calo i siti di news, bene viaggi e motori

Prosegue in maggio il calo del traffico dei siti di news già evidenziato in aprile rispetto al mese precedente, quando eravamo in piena emergenza e la domanda di informazione aveva raggiunto il suo massimo. L’audience si mantiene comunque su livelli più elevati rispetto a gennaio, quando la situazione era ancora normale e il coronavirus era solo una minaccia lontana.
I dati mensili comunicati da Audiweb ci dicono che l’audience dei giornali online (la categoria Current events & Global news di Nielsen) è scesa del 2,1% rispetto ad aprile, ma resta più alta del 2,6% rispetto a gennaio.
Le cifre della nostra tabella, relative al giorno medio, raccontano però una storia diversa. I principali giornali online hanno avuto cali a due cifre della propria audience, che in molti casi resta comunque notevolmente superiore al periodo pre-emergenza.

IN CASO DI RIPRESA DELLE CLASSIFICHE SI PREGA DI CITARE E LINKARE LA FONTE PRIMAONLINE.IT

Il Corriere della Sera, la Repubblica, TgCom24 e il Messaggero, che occupano i primi quattro posti in classifica (esattamente come nel mese precedente) hanno il 20-21% di utenti unici in meno rispetto ad aprile. In forte calo anche gli altri siti di news che occupano le posizioni successive: Fanpage -9%, Upday -18%; LaStampa.it -29%, l’Ansa e il Fatto Quotidiano -22%, La Gazzetta dello Sport -9%, il Sole 24 Ore -30% e così via. Fanno eccezione solo tre testate locali del sud – il Giornale di Sicilia, la Gazzetta del Sud e il Nuovo Quotidiano di Puglia – che crescono tra il 10 e il 17%.

Rispetto al periodo pre-crisi, molti giornali si mantengono, come dicevamo, su livelli di traffico notevolmente più elevati: il Corriere della Sera ha quasi un milione di utenti unici in più di gennaio, la Repubblica 750mila, Fanpage circa 200mila, La Stampa 500mila, l’Ansa 600mila, il Sole 24 Ore ne ha addirittura il doppio (un milione 418mila contro 758mila).

Solo un quarto dei brand della nostra classifica vede aumentare la propria audience sul mese precedente. I risultati migliori li fanno i siti che durante il lockdown sono stati più penalizzati, come quelli sul turismo e i motori. Il record di crescita spetta a Zingarate, il noto sito di viaggi del gruppo Mondadori (+102%), seguito da inSella (+81%) e AlVolante (+55%), le due testate sulle moto e le auto della casa editrice Universo. In forte crescita gli sportivi Dazn, ovvero Goal.com (+25%), Calciomercato.it (+21%) e Calcio e Finanza (+50%), i femminili ClioMakeUp (+34%), Marie Claire (+34%) ed Elle.it (+27%) e il magazine online sulla salute e il benessere Ohga (+52%).

Entra in classifica, al 27esimo posto, The Italian Times, quotidiano online lanciato nel 2018 dalla digital media company Innovamedia e da marzo diretto da Alfonso Dell’Erario, già direttore comunicazione di Confindustria.

I 13 brand evidenziati in grigio nella tabella sono quelli che si avvalgono delle TAL, sigla che sta per Traffic Assignment Letter, gli accordi di trasferimento di traffico tra editori (in maggio il Corriere della Sera ha rinunciato alla sua TAL sulle notizie finanziarie). Nell’audience complessiva sono comprese le TAL; l’audience organica è invece quella propria del brand, TAL escluse. Nella valutazione dell’audience vanno considerate anche le aggregazioni di siti dello stesso editore, indicate assieme alle TAL nelle note al piede della tabella.

Per segnalazioni: cazzola@primaonline.it

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong>12 agosto</strong> Atalanta-PSG per un terzo della platea. Angela seconda opzione

12 agosto Atalanta-PSG per un terzo della platea. Angela seconda opzione

Rete Unica, da Grillo a Butti (Fdi) stop e perplessità su Kkr . Anzaldi (Iv) : si convochino commissioni parlamentari

Rete Unica, da Grillo a Butti (Fdi) stop e perplessità su Kkr . Anzaldi (Iv) : si convochino commissioni parlamentari

SisalPay|5 la proximity banking company vicina alle persone per missione

SisalPay|5 la proximity banking company vicina alle persone per missione