Nuovo ingresso in Fondazione Vodafone: Adriana Versino nominata consigliere delegato

Fondazione Vodafone Italia è un gioiello molto prezioso, a cui i vertici del gruppo tlc nel nostro Paese tengono molto. Nata nel 2002, la fondazione ad oggi ha investito oltre 100 milioni di euro a sostegno di 450 progetti – che spaziano dai giovani alle imprese sociali, all’integrazione – di cui la tecnologia è una parte centrale, come dimostra ad esempio OSO – Ogni Sport Oltre, la piattaforma digitale che dal 2017 aiuta le persone con disabilità fisica ad avvicinarsi allo sport.

Era necessario dare una maggiore struttura organizzativa a un lavoro di questo tipo e Silvia de Blasio, direttore Comunicazione Corporate di Vodafone, che ha anche la responsabilità di sovrintendere alla fondazione, ha pensato di inserirne nella governance una figura manageriale dedicata.
Dopo l’arrivo alla presidenza di Marinella Soldi, donna di grandi relazioni e molto nota, avendo guidato per anni il gruppo tv Discovery, de Blasio si è messa alla ricerca di un manager che corrispondesse al profilo che aveva in mente: competente, flessibile, giovane – per interagire con i target della fondazione – e con competenze tecnologiche.

Adriana Versino

La scelta, al termine di una ricerca non facile, è caduta su Adriana Versino, manager quarantenne, con alle spalle esperienze in diversi settori, dal 15 luglio consigliere delegato della Fondazione e responsabile della sostenibilità di Vodafone Italia, a diretto riporto di Silvia de Blasio.

Versino proviene da Talent Garden, dove è stata chief corporate officer. Nella sua carriera professionale ha assunto incarichi di crescente responsabilità, acquisendo competenze in diversi settori, dalla consulenza strategica, in McKinsey & Co, alla finanza strutturata, in AF Mezzanine, dal corporate development, di Yoox Net-A-Porter, fino a diventare junior partner di Oltre Venture, primo fondo di impact investing italiano. È stata membro del CdA del Centro Medico Santagostino e di PickMeApp.

Marinella Soldi (foto Olycom)

Accanto a Versino, Soldi e de Blasio, nel Cda di Fondazione Vodafone siedono Sabrina Casalta (Responsabile Customer Operations Vodafone Business), Andrea D’Antiochia (Deputy Ceo Vodafone National Distributor), Laura Grasso (Responsabile HR Corporate Functions), Maria Piccolo (Responsabile mobile & fixed network deployment, South Area), Claudio Raimondi (Responsabile Consumer Digital & Growth Tribe), e Donatella Isaia, come consigliere indipendente.

Ecco di seguito le attività di cui si occupa attualmente Fondazione Vodafone, focalizzate su progetti di impatto, scalabili, e sostenibili:

  • – APPS FOR GOOD, le app di Fondazione Vodafone al servizio della comunità
    Dreamlab: lanciata in Australia nel 2015, è l’app di Fondazione Vodafone che permette di donare la capacità computazionale del proprio device alla ricerca scientifica. Dreamlab è stata lanciata in Italia nel maggio 2019 in partnership con Airc al servizio della ricerca Genoma 3D, condotto presso IFOM. A seguito del COVID-19, ad aprile 2020 la Fondazione Vodafone – in collaborazione con l’Imperial College di Londra – ha lanciato un nuovo progetto che utilizza la stessa tecnologia e la stessa app per contribuire alla lotta contro il coronavirus. Ad oggi DreamLab è stata scaricata da oltre 180 mila utilizzatori in Italia.
  • – CONNECTED EDUCATION
    Il progresso tecnologico si sta muovendo molto rapidamente e, senza competenze digitali, è sempre più difficile stare al passo con i cambiamenti nel mondo del lavoro. Se non sviluppiamo queste competenze, che vanno dalla conoscenza di base dell’IT al codice di programmazione, ci possono mancare gli strumenti necessari per entrare nel mercato del lavoro. E senza progetti e supporto per la formazione in queste competenze, rischiamo un ampliamento del divario tecnologico tra le persone.

La Fondazione Vodafone Italia sostiene e incoraggia le iniziative che attraverso l’insegnamento e la diffusione di competenze digitali possano ridurre il gap tecnologico tra le persone e promuovere l’inserimento dei giovani in difficoltà nel mondo del lavoro.

  • – DIGITAL HEALTH
    Fondazione Vodafone Italia finanzia e promuove una serie di progetti in ambito salute che, grazie all’uso del digitale e delle tecnologie, possano contribuire ad affrontare e risolvere problemi di salute, migliorare le condizioni di salute dei cittadini, sostenere le persone con patologie o disabilità e le loro famiglie, incentivare la ricerca scientifica. Attraverso iniziative come Insettopia o BluHub, per esempio, viene dato un contributo concreto per migliorare la vita delle persone con autismo e dei loro familiari; attraverso progetti come Operation Smile si agevolano trattamento e cura delle malformazioni cranio-maxillo-facciali di bambini e giovani adulti nati con il labbro leporino e altre malformazioni al volto; con il supporto al comitato Maria Letizia Verga Onlus, si sostiene il progresso nella cura della leucemia acuta linfoblastica pediatrica.

Durante la pandemia la Fondazione Vodafone è stata al fianco di chi è in prima linea nella lotta al Coronavirus. Sono stati donati 500.000 euro alla Fondazione Buzzi per l’acquisto di 4 postazioni di rianimazione e alla Croce Rossa Italiana per la gestione delle attività di assistenza sanitaria in tutto il Paese. Vodafone ha anche dedicato alla Croce Rossa la campagna di donazioni via Sms solidale, che ha raccolto oltre 500.000 euro. Con una donazione di 700 telefoni, 550 tablet e oltre 1000 sim sono state inoltre sostenute associazioni che si occupano di emarginazione sociale per il supporto alla didattica a distanza, oltre a ospedali e centri di prima assistenza dove molti ammalati non hanno altro modo, se non quello digitale, per comunicare con i propri cari.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong>12 agosto</strong> Atalanta-PSG per un terzo della platea. Angela seconda opzione

12 agosto Atalanta-PSG per un terzo della platea. Angela seconda opzione

Rete Unica, da Grillo a Butti (Fdi) stop e perplessità su Kkr . Anzaldi (Iv) : si convochino commissioni parlamentari

Rete Unica, da Grillo a Butti (Fdi) stop e perplessità su Kkr . Anzaldi (Iv) : si convochino commissioni parlamentari

SisalPay|5 la proximity banking company vicina alle persone per missione

SisalPay|5 la proximity banking company vicina alle persone per missione