Spotify: nuovo accordo di licenza pluriennale con Universal Music

Fresca di debutto in Russia e in altri 12 mercati europei, Spotify ha siglato un nuovo accordo pluriennale di licenza con Universal Music Group, per l’accesso al catalogo della casa discografica. La mossa consentirà alla società di portare avanti la propria strategia di “mercato a doppia faccia”, un piano elaborato ancora prima della quotazione in Borsa, di due anni fa, con il quale la piattaforma intende offrire servizi e strumenti che possano spingere le società discografiche a pagare per marketing, dati e analisi.

Daniel Ek, ceo e fondatore di Spotify

Attualmente Universal Music Group detiene il 40% della quota di mercato della musica registrata negli Usa. Nel suo catalogo ci sono artisti come Taylor Swift, i Coldplay e Rihanna.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Turchia, entra in vigore la ‘legge bavaglio’ sui social. Le Ong: vogliono bloccare il dissenso

Turchia, entra in vigore la ‘legge bavaglio’ sui social. Le Ong: vogliono bloccare il dissenso

Facebook: Alex Schultz nominato chief marketing officer

Facebook: Alex Schultz nominato chief marketing officer

Foa (Rai): Il Giro d’Italia è un momento di gioia e di unione nazionale; da connubio con Gazzetta un’emozione particolare

Foa (Rai): Il Giro d’Italia è un momento di gioia e di unione nazionale; da connubio con Gazzetta un’emozione particolare